Crotone-Inter 2-1: Clamoroso all'Ezio Scida, Falcinelli stende i nerazzurri

Analisi, statistiche, quote e pronostico sul risultato esatto del match di Serie A Crotone-Inter

Clamoroso all'Ezio Scida, è il caso di dirlo. Il Crotone stende l'Inter per due a uno, grazie alla doppietta di Falcinelli nel primo tempo. Inutile la rete di D'Ambrosio nella ripresa. Stefano Pioli scivola in classifica, complicando il cammino nerazzurro verso l'Europa League. Davide Nicola si porta a tre punti dall'Empoli, sperando in una salvezza che sarebbe miracolosa.

Stefano Pioli rinuncia ancora a Joao Mario nella formazione iniziale, con lo spostamento a centrocampo di Medel. Non vengono fatti calcoli in ottica derby, sia per quanto riguarda il cileno, che per Murillo: entrambi diffidati. Per il resto non cambia nulla, con Banega, Perisic e Candreva alle spalle di Icardi. Il Crotone si affida ancora al 4-4-2, con Trotta e Falcinelli di punta. Comincia meglio la squadra di Nicola, spinta da un pubblico da incorniciare, che non smette mai di credere al miracolo. L'Inter è assente, non riesce ad arginare la forza agonistica dei calabresi, che a sorpresa si portano in vantaggio su calcio di rigore: Medel colpisce il pallone di mano, Falcinelli si presenta sul dischetto e batte Handanovic. 

Ma le sorprese non finiscono qua. Il Crotone è un fiume in piena che straripa nuovamente al 22', con il contropiede condotto e concluso da Falcinelli, preciso nel pallonetto di fronte ad Handanovic. L'Inter non è praticamente mai scesa in campo, con Pioli su tutte le furie in panchina. Nessuno si muove e non si conta una sola occasione da goal nel primo tempo per i nerazzurri; nel mentre il Crotone sfiora addirittura il tris, con un salvataggio di Miranda sulla linea. Nella ripresa Pioli manda subito in campo Eder e Palacio alla ricerca di una disperata rimonta.

Non cambia molto dal punto di vista del gioco, ma il goal del 2-1 per l'Inter arriva lo stesso con Danilo D'Ambrosio, abile a ribadire a rete una spizzata di testa di Kondogbia. Il tempo passa  e l'Inter è anche sfortunata su una conclusione di Eder dal limite dell'area, che si stampa sulla base interna del palo. In tutta la parte finale di partita la squadra nerazzurra prova a raggiungere il pareggio ma non riesce mai a dare la sensazione di essere nella giusta condizione fisica e mentale. Il Crotone regge e porta a casa un'impresa senza eguali per la sua storia.

I GOAL

18' FALCINELLI 1-0 - Su calcio di rigore per fallo di mano di Medel, Falcinelli si presenta dal dischetto e batte Handanovic con una conclusione di sinistro. Lo sloveno stava per arrivare sul pallone.

22' FALCINELLI 2-0 - L'Inter viene presa in contropiede con Trotta che pesca Falcinelli in volata: davanti ad Handanovic l'attaccante del Crotone è poi preciso nello scavetto morbido.

65' D'AMBROSIO 2-1 - Sugli sviluppi di un cross dalla destra, Kondogbia spizza di testa verso la porta e D'Ambrosio ribadisce a rete da pochi passi.

I MIGLIORI

CROTONE: FALCINELLI

L'attaccante del Crotone è il migliore in campo per distacco: realizza il calcio di rigore del primo vantaggio e anche il raddoppio con uno scavetto di classe. La difesa dell'Inter non lo prende mai.

INTER: D'AMBROSIO

Nessuno supera la sufficienza tra i giocatori dell'Inter. L'unico merito di D'Ambrosio è quello di riaccendere le speranze nel finale con il suo goal.

I PEGGIORI

CROTONE: ROHDEN

Non esiste un peggiore in campo nell'impresa del Crotone contro l'Inter. L'unico forse ad essersi messo meno in mostra è Marcus Rohden.

INTER: ICARDI

Come successo contro la Sampdoria, quando le cose si mettono male Mauro Icardi si isola e non riesce ad essere d'aiuto per la squadra. Non riesce a creare nemmeno un'azione pericolosa.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità