Da Arthur a De Sciglio: diversi giocatori della Juventus si giocano il futuro a Torino nel ritiro al via domani

·1 minuto per la lettura

Ancora 24 ore circa di attesa e per la Juventus inizierà ufficialmente la nuova stagione con il raduno della Continassa. Con i nazionali che raggiungeranno il ritiro più avanti, mister Allegri inizialmente avrà a disposizione solamente parte del gruppo ma i motivi d'interesse saranno ugualmente tanti in quanto diversi giocatori si giocheranno il posto in squadra in questo raduno.

Arthur Melo | Marco Canoniero/Getty Images
Arthur Melo | Marco Canoniero/Getty Images

Una delle situazioni più delicate è quella legata a Arthur: il centrocampista ex Barcellona dovrà innanzitutto capire se i problemi di calcificazione ossea che hanno condizionato la passata stagione sono alle spalle, successivamente si giocherà il posto consapevole di partire indietro nelle gerarchie e che a Torino arriverà molto probabilmente Locatelli.

Per quanto riguarda Daniele Rugani, il suo futuro è legato a quello di Demiral: se il turco partirà allora ci sono buone possibilità di restare, in caso contrario i bianconeri lo metteranno sul mercato. Capitolo Mattia Perin: se verrà venduto sarà solo a titolo definitivo, in caso contrario la Juventus se lo terrà come vice del polacco Szczesny.

Daniele Rugani | Alessandro Sabattini/Getty Images
Daniele Rugani | Alessandro Sabattini/Getty Images

Per quanto riguarda Luca Pellegrini e Gianluca Frabotta, il loro futuro è legato l'uno a quello dell'altro: se arriveranno proposte interessanti per il primo allora il secondo resterà altrimenti l'ex Genoa resterà a Torino e il collega partirà. Per quanto concerne Mattia De Sciglio infine, ad oggi il suo futuro alla Juventus è in forte bilico ma tutto dipenderà da Allegri.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di mercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli