Da Donnarumma a Vlahovic: senza Champions League il mercato del Milan può complicarsi terribilmente

·1 minuto per la lettura

A seconda di come terminerà la stagione ed a quale competizione europea prenderà parte il Diavolo il prossimo anno, il mercato del Milan può prendere due pieghe completamente diverse.

Fikayo Tomori | Jonathan Moscrop/Getty Images
Fikayo Tomori | Jonathan Moscrop/Getty Images

Dai rinnovi di contratto di Donnarumma e Calhanoglu ai riscatti di Tomori e Brahim Diaz fino al possibile acquisto di Vlahovic dalla Fiorentina, in caso di qualificazione in Champions League i rossoneri potranno concretizzare tutte queste operazioni con discreta facilità ma in caso di mancata qualificazione all'Europa che conta la situazione sarebbe ben diversa e decisamente molto più complicata.

Senza i soldi della Champions League e, cosa ancor più importante, senza la possibilità per i calciatori di poter giocare nel palcoscenico più prestigioso, il mercato del Milan potrebbe risentirne: in caso di Europa League i riscatti dei prestiti di Tomori e Diaz restano possibili mentre i rinnovi di Donnarumma e Calhanoglu ed il possibile acquisto di Vlahovic rischiano seriamente di non arrivare.

Dusan Vlahovic | Gabriele Maltinti/Getty Images
Dusan Vlahovic | Gabriele Maltinti/Getty Images

Tutto dipenderà quindi dall'ultima partita di campionato contro l'Atalanta di questo fine settimana: il Milan con i nerazzurri si gioca una fetta importante del suo futuro, vietato sbagliare. Vedremo quale sarà l'esito del campo.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di mercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli