Da Higuain a Brozovic: chi ha dato forfait in nazionale

Inizialmente convocati, sono tanti i nazionali che - per squalifica, infortunio o scelta - sono tornati dai rispettivi club: tra questi anche Kalinic.

Da Higuain a Bernardeschi, passando per de Vrij e Barzagli. La lista dei giocatori rientrati anzitempo dagli impegni con le proprie nazionali si allunga a dismisura. L'ultimo è Marcelo Brozovic, nemmeno partito per l'Estonia dove martedì la Croazia disputerà una gara amichevole.

Sono ben 15, in totale, i calciatori del nostro campionato che negli ultimi giorni hanno dato forfait. Principalmente per tre motivi: un infortunio, una squalifica oppure una decisione concordata con il commissario tecnico, che in più di un caso ha optato per la scelta di risparmiare uno o più elementi per gare che servono unicamente come test.

A sorridere è soprattutto la Juventus, che in vista della sfida contro il Napoli di domenica prossima ritrova più di un giocatore con qualche giorno d'anticipo: gli squalificati Higuain e Dani Alves, e poi Mandzukic e Barzagli, che di comune accordo con Cacic e Ventura hanno lasciato il ritiro di Croazia e Italia.

L'ultimo ordine di tempo è stato Pjanic, anche lui a Vinovo invece di giocare l'ultima gara amichevole con la sua Bosnia: niente di strano, considerando che le squadre impegnate in Champions, vedi Barcellona e Real Madrid con Rakitic e Modric, riavranno i propri giocatori a brevissimo. Il Napoli ha risposto con Koulibaly, rientrato prima così come Pepe Reina, ma per un motivo diverso.


Non parteciperà alla trasferta in Estonia nemmeno il nerazzurro Brozovic, come detto, così come il viola Kalinic, pure lui come Mandzukic risparmiato dal ct biancorosso. La Lazio trema per de Vrij, il Milan riaccoglie Gomez dal Paraguay (problema muscolare), la Fiorentina ritrova in anticipo l'acciacciato Bernardeschi, così come la Sampdoria riaccoglie Muriel dalla Colombia.

Anche l'Under 21 di Gigi Di Biagio ha i suoi bei problemi: nei giorni scorsi hanno dato forfait gli infortunati Conti, Caldara e Mazzitelli, rimasti a recuperare a Bergamo e Sassuolo. E nella lista generale può essere incluso anche l'italiano Manolo Gabbiadini, attaccante del Southampton, stoppato da un problema muscolare.

Per tutti, un solo obiettivo: dimenticare la nazionale e focalizzare la concentrazione sul campionato, Coppa Italia e Champions League. Qualche infortunato sarà a rischio per il weekend, per tutti gli altri i giorni in più trascorsi in Italia serviranno da carburante per preparare al meglio il prossimo impegno. I giocatori di Napoli e Juventus su tutti.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità