Da João Mario a Nainggolan: l'Inter può scongiurare la cessione dei propri big piazzando gli esuberi

·1 minuto per la lettura

L'eventuale cessione di Achraf Hakimi può permettere all'Inter di incassare oltre 60 milioni di euro e di dare respiro ai conti societari. Il marocchino però potrebbe non essere l'unico sacrificato per ragioni di bilancio. A riportare la notizia è la redazione di Calciomercato.com.

João Mario | Carlos Rodrigues/Getty Images
João Mario | Carlos Rodrigues/Getty Images

Per scongiurare il pericolo di altre cessioni pesanti l'Inter cercherà di piazzare tutti i giocatori che non sono più considerati utili nel progetto. Una situazione che potrebbe entrare presto nel vivo è quella relativa al futuro di João Mario: il centrocampista portoghese è reduce da un'ottima stagione allo Sporting e proprio il club lusitano starebbe spingendo per il riscatto del suo cartellino. I nerazzurri da questa operazione potrebbero ricavare 10 milioni di euro, più o meno.

Radja Nainggolan | Alessandro Sabattini/Getty Images
Radja Nainggolan | Alessandro Sabattini/Getty Images

Non solo João Mario però: da Ivan Perisic a Radja Nainggolan passando per Matias Vecino, Andrea Pinamonti e Valentino Lazaro, l'Inter ha tra le proprie mani un potenziale tesoretto di 50/60 milioni di euro che può permettere alla società di non sacrificare altri big per questioni di bilancio.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di mercato.