Da Kvaratskhelia a Di Maria, passando per Malinovskyi: tutti i casi del fantacalcio 2022/2023

Mancano solo 17 giorni al ritorno della Serie A e, con essa, tornerà anche l’altro “sport” preferito dagli italiani: il fantacalcio. In astinenza da tre mesi, gli appassionati stanno già scaldando i motori e studiando per una stagione tanto peculiare quanto attesa. Il nostro campionato ha sì salutato qualche campione, soprattutto in difesa, ma ha riaccolto calibri da 90 come Lukaku e Pogba. I fantallenatori già pregustano aste al rialzo di fantamilioni per accaparrarseli, ma il problema nasce già al principio: quando fare l’asta?

ASTA – Anche quest’anno il campionato partirà con il mercato ancora in corso, tuttavia per la stagione 2022/2023 la situazione è più complicata. Come risaputo, il campionato inizierà in anticipo per poi fermarsi e dare spazio al Mondiale in Qatar. Anziché le classiche due giornate estive a cavallo della chiusura ufficiale del calciomercato, quest’anno vivremo ben 4 partite di Serie A prima dell’arrivo di settembre. Un bel problema per l’organizzazione delle aste, tra gli ultimi vacanzieri e chi proprio non ce la fa ad aspettare o a perdere ben 4 turni. In tanti si accorderanno per una doppia asta: una magari prima dello start ufficiale del campionato e la seconda a mercato chiuso. Per i più tradizionalisti invece la solita, unica, asta ai primi di settembre e pazienza se le intuizioni estive avranno già dato ampio sfoggio di sé sui nostri campi.

DUBBI – Come ogni anno, il momento di partenza ufficiale della stagione fantacalcistica è l’uscita delle liste. Le due più accreditate, quella della Gazzetta dello Sport e quella di Fantacalcio.it, sono state pubblicate e, come al solito, hanno portato con sé tante critiche e contestazioni. Sono sempre i giocatori che possono giocare in più ruoli a creare maggior discussione. Difensori che giocano sulla linea dei centrocampisti, ale e attaccanti ibridi, definire i criteri per categorizzare questi giocatori è sempre molto difficile. Vediamo i casi più discussi.

ALTERNATIVE - Il quotidiano rosa ha puntato su Theo Hernandez, Lorenzo Pellegrini e Dusan Vlahovic come giocatori più costosi. Abolito il controverso spot da trequartista, a far discutere però sono alcune valutazioni sui ruoli. Primo su tutti Angel Di Maria, considerato centrocampista. Come lui anche Chiesa, Zaniolo, Zaccagni e Felipe Anderson; saranno invece difensori Cuadrado, Gosens, Dumfries, Faraoni e Udogie, tra i tanti in bilico tra due ruoli. Grandi discussioni anche per Miranchuk, Malinovskyi e Kvaratskhelia listati come attaccanti. Molte decisioni diverse per Fantacalcio.it. Il sito dedicato al fantagioco ha scelto Ciro Immobile, Sergej Milinkovic-Savic e Theo Hernandez come giocatori dal valore più alto. Di Maria in questo caso è considerato attaccante, mentre a centrocampo sono stati dirottati Orsolini, Cuadrado, Politano, Gyasi ed El Shaarawy. Conferme in mediana anche per Malinovskyi e Chiesa, stesso ruolo anche per il neo napoletano Kvaratskhelia. Come lui anche gli esterni della Lazio e della Fiorentina, unica eccezione Nico Gonzalez, attaccante. Scelta unanime invece per un nuovo arrivo in casa Torino, Radonjic, listato come centrocampista per entrambe le aste. Il sito inoltre permette la possibilità di rendere editabili i ruoli, in modo da adattarli come meglio si crede. Ora che le liste sono pronte, saranno due settimane (almeno) di preparazione per l’asta, il momento più importante dell’anno per i fantallenatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli