Da Lazaro a Salcedo, l'altro mercato dell'Inter: il punto sulle cessioni

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

In campo la nuova Inter di Simone Inzaghi corre forte grazie - anche - all'ultimo arrivato Correa. Cercato e voluto dall'allenatore, El Tucu ha deciso la gara contro il Verona con una doppietta da subentrato. Sorride anche Beppe Marotta, che dopo aver affondato il colpo per l'argentino sta lavorando anche al mercato in uscita. Ultimi giorni a disposizione per i nerazzurri, che devono piazzare alcuni giocatori fuori dai piani tecnici: da Lazaro ad Agoumé, da Salcedo a Colidio.

LAZARO - L'ex Hertha Berlino Valentino Lazaro, neanche convocato nell'ultima gara col Verona, è vicino al trasferimento al Benfica: l'agente del giocatore è in Italia per sbloccare la trattativa costruita sulla base di un prestito con obbligo di riscatto intorno ai 9 milioni di euro. L'esterno austriaco si sta convincendo ad andare in Portogallo, anche se la sua priorità resta sempre il ritorno in Bundesliga da dove però non arrivano proposte. L'Inter aveva provato ad accontentarlo proponendolo al Borussia Dortmund, ma i gialloneri avevano fatto sapere di non essere interessati.

AGOUME' - Un'altra trattativa in chiusura è quella di Lucien Agoumé: dopo il precampionato con i nerazzurri, il centrocampista classe 2002 è destinato a tornare in Francia, al Brest: operazione in prestito secco prima del quale il giocatore firmerà il rinnovo fino al 2024 con l'Inter. Segno che la società continua a credere in questo giocatore per il futuro, dopo le 12 presenze allo Spezia nell'ultima stagione. Per Agoumé sono arrivati anche sondaggi da Sassuolo e Cagliari, ma è stato il giocatore a scegliere la Ligue 1 per puntare a una stagione da protagonista.

LE DUE PUNTE IN USCITA - Altro giro, altro nome: c'è anche Eddie Salcedo nella lista dei giocatori in uscita dall'Inter. Così come Lazaro, anche l'attaccante classe 2001 non era presente nell'elenco dei convocati per la partita del Bentegodi: il giocatore è vicino a un ritorno al Genoa dove è cresciuto e col quale aveva debuttato in Serie A ad appena 15 anni. L'altro attaccante al quale l'Inter sta cercando una sistemazione è l'argentino Facundo Colidio, classe 2000 e reduce da una stagione non esaltante al Sint-Truiden in Belgio: 33 presenze, 2 gol e 3 assist. Se dovesse arrivare un'offerta soddisfacente, non è esclusa una cessione a titolo definitivo. In teoria, tra i giocatori da sistemare ci sarebbe anche il portiere brasiliano Brazao, ma la recente rottura del legamento crociato ha bloccato ogni ipotesi di trasferimento per il classe 2000. Non solo acquisti e rinnovi, l'Inter lavora a l'altro mercato e prova a piazzare gli esuberi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli