Da Moratti a Zhang, passando per Thohir: il processo dell'Inter dal Triplete al 19° scudetto

Stefano Bertocchi
·2 minuto per la lettura

Dal leggendario Triplete con Massimo Moratti allo Scudetto con Steven Zhang conquistato contro la Juventus di Cristiano Ronaldo sono passati undici lunghi anni. Un lasso di tempo in cui l'Inter ha lottato contro le difficoltà, i cambi di proprietà e quelli in panchina, mettendo in bacheca la sola Coppa Italia alzata al cielo nel 2011 con Leonardo.

Steven Zhang | LARS BARON/Getty Images
Steven Zhang | LARS BARON/Getty Images

Un punto cruciale e di svolta nella storia del Biscione è senz'altro rappresentato dal passaggio di consegne da Moratti, che aveva guidato il club dal 1995 al 2013 (è la parentesi più vincente della storia interista con 16 trofei in 18 anni, di cui 11 sotto la sua presidenza diretta), al magnate indonesiano Erick Thohir. Nei suoi tre anni al comando della società nerazzurra, il tycoon non verrà di certo ricordato per i risultati sportivi che hanno spesso e volentieri visto l'Inter galleggiare in zona Europa League e con una squadra non all'altezza della storia del club: decisivo anche l'ostacolo del Fair Play Finanziario, che ha tagliato le gambe sportivamente e obbligato l'indonesiano ad agire più da imprenditore che da presidente-tifoso.

Massimo Moratti ed Erik Thohir | Claudio Villa/Getty Images
Massimo Moratti ed Erik Thohir | Claudio Villa/Getty Images

I conti vengono messi parzialmente in ordine rispetto al passato e il brand aumenta di valore, fino alla cessione nel 2016 al colosso cinese Suning. Evento storico sancito dal leggendario brindisi con Zhang Jindong, che poi affiderà la presidenza al figlio Steven: è lui che dopo la fase di transizione con Luciano Spalletti decide di puntare sulla rivoluzione tecnica con gli innesti di Beppe Marotta e Antonio Conte, diventando così il più giovane presidente della storia nerazzurra a vincere un trofeo.

Jindong Zhang e Steven Zhang | Emilio Andreoli/Getty Images
Jindong Zhang e Steven Zhang | Emilio Andreoli/Getty Images

Con la conquista del 19° scudetto, Suning diventa la prima proprietà straniera a vincere uno scudetto in Italia e la prima cinese a vincere in Europa.

Segui 90min su Facebook.