Da Nzonzi e Pastore a Olsen e Florenzi: Roma, quanti esuberi da piazzare!

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La voglia di puntare su Rui Patricio in porta, la tentazione di affidare le chiavi del centrocampo a Granit Xhaka. Prima, però, la Roma ha altro a cui pensare, perché 12 sono gli esuberi da piazzare in questa sessione di mercato. Non tutti e 12 nell'immediato, non tutti e 12 per chiudere le due operazioni sopracitate, ma qualcuno dei 12 per avere margine di manovra. E non sarà facile trovare la meta giusta per ognuno di quei calciatori fuori dai piani di José Mourinho.

I NOMI - Javier Pastore ha altri due anni di contratto, a 4,5 milioni di euro a stagione, e negli ultimi 3 anni ha messo insieme 37 presenze e 4 gol: una soluzione può essere la risoluzione di contratto, così come per Federico Fazio, che non rientra nei programmi del club capitolino, sotto contratto sino al 2022, con ingaggio da 2,5 milioni di euro (quanto prende Nicolò Zaniolo...). Due ingaggi pesanti già in rosa, poi tanti rientri dal prestito che servono per fare cassa.

I RIENTRANTI - Justin Kluivert non è stato riscattato dall'Ajax, così come Under non è stato preso dal Leicester, mentre Olsen ha fatto rientro dal prestito all'Everton dopo 7 presenze, alla pari di Nzonzi, che ritorna a Roma dopo una stagione a Nizza, fatta di 33 apparizioni. Il francese ha mercato, il Benfica ci sta pensando, però non ha ancora trovato il giusto accordo. Senza dimenticare William Bianda, difensore allo Zulte Waregem nell'ultima stagione, e Ante Coric, 9 presenze all'Olimpia Lubiana nella stagione 20/21. Ah, e ovviamente c'è anche Florenzi, non riscattato dal Paris Saint-Germain, che ha chiuso per Hakimi, per il quale si preannuncia una nuova avventura all'estero.

IN ROSA - Infine, quelli già in rosa nell'ultima stagione che hanno la valigia in mano: Davide Santon, che proprio da Mourinho fu lanciato nel calcio dei grandi, Amadou Diawara e Pau Lopez, lui sì una priorità sul mercato, perché la sua cessione può aprire la porta giallorossa a Rui Patricio. Si parla col Marsiglia per lo spagnolo, in coppia con Under. Due in una volta sola, per portare i 12 esuberi a 10. Ma sarà un'estate lunga per Tiago Pinto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli