Dakar, Auto, Tappa 4: MINI vola anche con Peterhansel

Giacomo Rauli
motorsport.com

MINI continua a fare la voce grossa alla Dakar 2020 vincendo anche la quarta tappa, quella che ha portato la carovana da Neom ad Al-Ula, grazie a una strepitosa prova di Stéphane Peterhansel, il quale ha condotto la tappa dal WP3 sino al traguardo.

Il pilota francese del team MINI X-Raid ha però vissuto un momento piuttosto complicato per aver sbagliato a interpretare una nota al chilometro 286 perdendo qualche minuto, ma poi ha recuperato con grande ritmo vincendo meritatamente la quarta tappa di questa Dakar, la prima dell'edizione 2020.

Nasser Al-Attiyah continua a mantenere un atteggiamento di gara sornione, ma sempre veloce e competitivo. Il qatariota del team Toyota Gazoo Racing ha concluso la prova odierna in seconda posizione, a poco più di 2 minuti dal buggy MINI numero 302 di Peterhansel.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Al-Attiyah ha recuperato minuti preziosi nei confronti di Carlos Sainz, oggi terzo ma arrivato al traguardo con oltre 8 minuti di ritardo dal compagno di squadra. In questo modo la punta di diamante della Toyota è riuscita quasi completamente a colmare il gap dal madrileno. Peccato però che la penalizzazone ricevuta per aver ostacolato proprio Sainz lo mantenga a una distanza di 3'03" da Carlos, che continua a comandare la classifica generale.

Da sottolineare inoltre come, grazie alla vittoria di tappa di oggi, Peterhansel sia salito in terza posizione generale sfruttando una giornata più opaca del solito di Orlando Terranova. L'argentino, compagno di squadra del pluri-campione francese della Dakar, oggi non è andato oltre il nono tempo, alle spalle anche del polacco Jakub Przygonski, che corre con una MINI privata del team Orlen.

Yazeed Al Rajhi continua a mostrare grande confidenza con il territorio di casa con il suo quarto posto di oggi. Il saudita è il primo pilota privato al traguardo nella prova di oggi (Team Overdrive Toyota), bravo a chiudere davanti alla Century di Mathieu Serradori, oggi quinto assoluto.

Giniel De Villiers si è ripreso dopo la brutta giornata di ieri grazie al sesto posto che lo ha portato a chiudere davanti al compagno di squadra in Toyota, Bernhard ten Brinke. Chi invece oggi ha faticato nettamente di più rispetto a ieri è stato Fernando Alonso. Lo spagnolo del team Toyota Gazoo Racing aveva affermato di voler un piazzamento migliore del quinto posto di ieri, ma oggi non è riuscito nemmeno a chiudere in Top 10, accumulando un ritardo pesante sin dai primi Waypoint di giornata.

Dakar - Classifica generale dopo la Tappa 4

1

Sainz/Cruz

MINI

15h12'12”

 

2

Al-Attiyah/Baumel

Toyota

+3'03"

+3'00"

3

Peterhansel/Fiuza

MINI

+11'42"

 

4

Al Rajhi/Zhiltsov

Toyota

+23'10"

+2'00"

5

Terranova/Graue

MINI

+23'13"

 

6

Serradori/Lurquin

Century

+26'55"

+2'00"

7

De Villiers/Haro Bravo

Toyota

+34'40"

 

8

Ten Brinke/Colsoul

Toyota

+44'40"

 

9

Prokop/Chytka

Ford

+1h09'41"

 

10

Seaidan/Alexy

MINI

+1h30'25"

 

Potrebbe interessarti anche...