Dakar, Camion, Tappa 2: Viazovich sfida i Kamaz

Franco Nugnes

Ha il piglio del condottiero: Siarhei Viazovich, 40enne bielorusso, si è aggiudicato la seconda tappa della Dakar dei camion. Con il Maz 6440RR al debutto si sta dimostrando l'avversario più ostico dello squadrone Kamaz che in classifica generale ha messo tre equipaggi all'inseguimento del nuovo leader.

Dopo la piazza d'onore di ieri dietro a Shibalov, Siarhei ha colto un importante successo nella speciale in linea che ha portato la carovana da Al Waih a Neom con un tratto cronometrato di 367 km fatto per lo più di pietraie e senza dune di sabbia.

Leggi anche:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Fotogallery: la seconda tappa della Dakar

Viazovich ha dimostrato di non essere uno sbruffone, visto che alla vigilia della prima Dakar in Arabia Saudita si era inserito fra i pretendenti alla vittoria fra i bisonti della strada. Il bielorusso, pilota e manager del team Sportauto, dispone del camion più recente, ma ha preferito mantenere il cambio manuale, mentre il compagno di squadra Vishneuski, utilizza la trasmissione automatica.

Siarhei ha dovuto fare i conti con Andrey Karginov, ma il russo per il secondo giorno di seguito ha accusato dei problemi proprio nel momento risolutivo, mentre sembrava puntando al successo, e si è dovuto accontentare del terzo posto di tappa dietro a Dmitry Sotnikov, piazzato nella speciale e in classifica generale.

Il leader di ieri, Shibalov ha patito una foratura che gli è costata un quarto d'ora. Nello squadrone Kamaz non si è ancora espresso al meglio Eduard Nikolaev, la punta di diamante russa che ha vinto le ultime tre edizioni del rally raid, ma si trova solo a un quarto d'ora da Viazovich, per cui aspettiamoci di vederlo andare all'attacco quanto prima dal sesto posto che occupa adesso.

Il miglior Iveco è quello di Martin Macik: il ceco è quinto con il Powerstar della Big Shock Racing ed è ad appena cinque secondi dal Kamaz 43509 di Shibalov. Positiva la prestazione di Ales Loprais con il  Praga V4S DKR e ai due camion Renault di De Baar e Van der Brinke.

La classifica generale
2. Tappa (Al Waih - Neom)
speciale: 367 km; trasferimento: 26 km; totale: 393 km

Pos.

Pilota/Meccanico/Navigatore

Camion

Tempo/distacco

1

Viazovich-Haranin-Zaparoshchanka

Maz 6440RR

3.40'35"

2

Sotnikov-Akhmadeeev-Akhmetzianov

Kamaz 43509

+1'46"

3

Karginov-Mokeev-Leonov

Kamaz 43509

+2'07"

4

Shibalov-Nikitin-Tatarinov

Kamaz 43509

+10'47"

5

Macik-Tomasek-Svanda

Iveco Powerstar

+10'52"

6

Nikolaev-Iakolaev-Rybakov

Kamaz 43509

+15'15"

7

Loprais-Pokora-Alkendi

Praga V4S DKR

+25'05"

8

De Baar-Van der Vaet-Slootjes

Renault Truck K520

+27'12"

9

Van den Brink-De Graaf-Van der Brink

Renault Truck CBH 385

+31'57"

10

Garrouste-Gospodarczyk-Vojkovsky

Tatra Jamal

+37'49"

 

Potrebbe interessarti anche...