Dakar, Moto: Sunderland penalizzato, la tappa va a Cornejo

Matteo Nugnes

Per il secondo giorno di fila, la gara riservata alle moto della Dakar 2020 ha visto i risultati ottenuti sul traguardo modificati dalle decisioni della direzione gare. E in questa quarta tappa sono andate addirittura a cambiare il nome del vincitore di giornata.

Il più veloce al termine della speciale era stato Sam Sunderland, ma il pilota della KTM è incappato in una penalità di 5 minuti per non aver rispettato i limiti di velocità in una "slow zone" al km 200.

In questo modo, il britannico è sceso dal primo all'ottavo posto nella classifica odierna, con un distacco di 4'49" sulla Honda di José Cornejo, che in questo modo si è visto consegnare la vittoria di tappa.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Leggi anche:

Dakar, Moto, Tappa 4: Sunderland beffa le Honda

Questo incide anche sulla posizione nella generale di Sunderland, che slitta dal quinta al sesto posto, alle spalle della Husqvarna di Pablo Quintanilla, ed ora ha un ritardo di 19'11" nei confronti del leader, che è sempre lo statunitense Ricky Brabec.

Sunderland non è il solo ad essere incappato in questa penalità, perché anche l'argentino Franco Caimi ha pagato cinque minuti per lo stesso motivo. Un peccato per lui, che con la sua top 5 era riuscito a risollevare almeno in parte il morale della Yamaha dopo i ko di Adrien van Beveren e Xavier de Soultrait.

Dakar 2020 - Top 10 Moto aggiornata dopo la 4° Tappa

1

Ricky Brabec

Honda

15.06’43”

 

2

Kevin Benavides

Honda

+2'30"

 

3

José Cornejo

Honda

+8'31"

+1'00"

4

Toby Price

KTM

+12'09"

+2'00"

5

Pablo Quintanilla

Husqvarna

+17'52"

 

6

Sam Sunderland

KTM

+19"11

+5'00"

7

Joan Barreda

Honda

+25'20"

 

8

Luciano Benavides

KTM

+26'30"

 

9

Matthias Walkner

KTM

+27'03"

 

10

Skyler Howes

Husqvarna

+34'28"

 

Potrebbe interessarti anche...