Dakar, Quad, Tappa 7: Vitse beffa Enrico, Casale amministra

Francesco Corghi

Simon Vitse concede il bis nella Tappa 7 dei Quad, che alla Dakar 2020 ha visto i piloti percorrere i 741km (546 cronometrati) da Riyadh a Wadi Al-Dawasir.

In una giornata tristissima per via della drammatica scomparsa del motociclista Paulo Gonçalves, il rientrante Giovanni Enrico era stato per quasi tutto il tempo in vetta alla categoria, incrociando le armi (anzi, il cronometro!) con Alexandre Giroud, ripartito fortissimo dopo il sabato di riposo e una crescita esponenziale nell'arco della gara.

Il francese è però incappato nella rottura del motore del proprio Yamaha passato il km 214, alzando quindi mestamente bandiera bianca e perdendo la possibilità di lottare per il podio, dato che si trovava quarto assoluto, mentre Enrico - ritiratosi nella Tappa 6 e ora "trasparente" in classifica - ha provato almeno a togliersi la soddisfazione di vincere la prova, senza però fare i conti con un Vitse che nell'ultimissimo tratto è riuscito con un colpo di reni a sopravanzarlo per 11".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Nella graduatoria generale il leader Ignacio Casale continua ad amministrare l'ampio vantaggio che lo vede a +37'44" proprio sul portacolori del #JePeux2020-BBR Mercier Racing, che ora lo insegue a 36'43" (avendo anche i soliti 4' di penalità sul groppone). Il cileno pare in fase di amministrazione, accontendandosi del terzo crono di Tappa a 1'31" dal rivale transalpino.

Il ritiro dello sfortunato Giroud mette in una posizione di tranquillità Rafał Sonik, sempre terzo e ora con Manuel Andújar alle sue spalle, ma attardato di oltre 2h. Episodio curioso per l'argentino, che rimane in gara grazie all'aiuto dei gemelli Tim e Tom Coronel. Chiusa la Tappa 6, il quad Yamaha del sudamericano ha cominciato a perdere olio e il portacolori del 7240 Team è stato costretto a fermarsi senza poter proseguire verso il bivacco.

In quel mentre, ecco giungere il buggy dei due olandesi, che molto sportivamente lo hanno trainato per tutto il collegamento facendolo arrivare in tempo al controllo orario per poter continuare la gara. "Vieni dall'Argentina? L'amiamo! Questa è la Dakar amico mio!", ha detto Tom Coronel ad Andújar mentre lo abbracciava per ringraziarlo. Il tutto documentato in un bel video che il pilota del WTCR ha postato sui suoi social.

Tornando alla classifica generale, sale in Top5 Kamil Wisniewski (Orlen Team), non velocissimo oggi, ma che può restare tranquillo grazie al buon margine che ha su Sébastien Souday, lui invece positivo grazie al quarto crono in sella allo Yamaha del Team All Tracks.

Al settimo posto resiste Italo Pedemonte, il quale guadagna qualche minuto su Nelson Augusto Sanabria Galeano (M.E.D. Racing Team), mentre Toni Vingut (Visit Sant'Antoni Ibiza) e Martin Sarquiz completano la Top10.

1

250

IGNACIO CASALE

CASALE RACING

36h 12' 58''

 

 

2

265

SIMON VITSE

# JE PEUX 2020-BBR MERCIER RACING

36h 49' 41''

+ 00h 36' 43''

00h 04' 00''

3

251

RAFAL SONIK

SONIK TEAM

37h 36' 29''

+ 01h 23' 31''

00h 04' 00''

4

255

MANUEL ANDUJAR

7240 TEAM

39h 53' 23''

+ 03h 40' 25''

00h 22' 00''

5

257

KAMIL WISNIEWSKI

ORLEN TEAM

40h 41' 34''

+ 04h 28' 36''

00h 40' 00''

6

262

SEBASTIEN SOUDAY

TEAM ALL TRACKS

41h 47' 12''

+ 05h 34' 14''

 

7

268

ITALO PEDEMONTE

ENRICO RACING TEAM

43h 02' 27''

+ 06h 49' 29''

00h 21' 00''

8

254

NELSON AUGUSTO SANABRIA GALEANO

M.E.D. RACING TEAM

44h 27' 38''

+ 08h 14' 40''

 

9

274

TONI VINGUT

VISIT SANT ANTONI - IBIZA

47h 05' 03''

+ 10h 52' 05''

00h 04' 00''

10

261

MARTIN SARQUIZ

MARTIN SARQUIZ TEAM

49h 55' 00''

+ 13h 42' 02''

00h 02' 30''

11

263

ZDENEK TUMA

BARTH RACING TEAM

51h 38' 45''

+ 15h 25' 47''

04h 15' 00''

12

260

CARLOS ALEJANDRO VERZA

VERZA RALLY TEAM

55h 16' 14''

+ 19h 03' 16''

 

13

277

ARKADIUSZ LINDNER

LINDNER 91 TEAM

68h 32' 26''

+ 32h 19' 28''

15h 03' 00''

Potrebbe interessarti anche...