Dal Belgio: Milan-De Ketelaere, c'è una deadline. Il belga lavora a parte e aspetta una chiamata

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Questione di tempo, al massimo cinque giorni. Entro domenica verrà deciso il futuro di Charles De Ketelaere, grande obiettivo di mercato del Milan. L'incontro a Lugano, allo Splendide Royal Hotel, è servito per avvicinare le parti, ma l'accordo ancora non c'è. Ballano pochi milioni, i 32 milioni di parte fissa, più una percentuale sulla futura (ed eventuale) rivendita del talento belga offerti da Maldini e Massara, i 35 di parte fissa richiesti dal Bruges. Secondo quanto scrive HLN è quasi un dentro o fuori: entro il 31 luglio il Milan chiuderà De Ketelaere o virerà su un altro obiettivo.

TESTA AL MILAN - Il diretto interessato spinge per il Milan e aspetta una chiamata dai suoi agenti. Sabato si è allenato a parte, in serata è stato ospite del ristorante italiano Made in Italy di Asse, a nord ovest di Bruxelles, domenica era sugli spalti del Jan-Breydel-Stadion per assistere al successo dei compagni contro il Gent, nella Supercoppa di Belgio, mentre ieri ha sfruttato il giorno di riposo concesso dall'allenatore Carl Hoefkens. Oggi tornerà a lavorare sul campo, ma difficilmente lo farà con il resto del gruppo, che deve preparare l'esordio in campionato contro l'Eupen (domenica alle 16). Non vuole prendersi rischi, con la testa si sente già lontano dal Bruges.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli