Dal Cittadella al provino per il Real Madrid: Olghe Balliu a 13 anni palleggia già meglio di Messi

Goal.com
Promettente ala del Cittadella, il tredicenne Olghe Balliu è riuscito a richiamare le attenzioni del Real Madrid: "Mai vista una tecnica così...".

Dal Cittadella al provino per il Real Madrid: Olghe Balliu a 13 anni palleggia già meglio di Messi

Promettente ala del Cittadella, il tredicenne Olghe Balliu è riuscito a richiamare le attenzioni del Real Madrid: "Mai vista una tecnica così...".

Tredici anni, altezza di 1.45 metri, un presente al Cittadella e un possibile futuro al...Real Madrid. È il ritratto di Olghe Balliu, giovane stella degli Esordienti del club veneto entrato nei radar della Casa Blanca.

Una storia affascinante, raccontata dal padre Lulzim Balliu al 'Corriere del Veneto'. Italiano, di origini albanesi, il giovanissimo Olghe è infatti riuscito ad attirare su di sè gli occhi di uno dei club più importanti d'Europa.

"Due anni fa siamo andati a Curtarolo, al camp del Real, pagando 200 euro. Un allenatore ha visto mio figlio e ha detto: Noi non diamo mai nove, ma una tecnica così a quest’età non l’ho mai vista...".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Una frase che ha segnato un passaggio per ora fondamentale nella vita di Olghe, con la giovane ala del Cittadella richiamata poi a Madrid già per ben due volte negli ultimi mesi. La prima con un volo a carico della famiglia, la seconda con un aereo pagato dai blancos.

"Hanno detto che sono contenti di mio figlio ma per entrare nella rosa ci vogliono sedici anni. Vediamo che succede. Cosa significherebbe Madrid? Soddisfazione e orgoglio per mio figlio ma piedi a terra. Trasferire lì la famiglia? Per me sarebbe difficile, visto che ho lavoro qui, ma chi lo sa...".

Richiamato poi nella capitale spagnola a marzo per girare uno spot Adidas, sponsor del Real Madrid, Olghe sa però molto bene che per firmare un pre-contratto con i blancos dovrà aspettare almeno il 2020, quando avrà 14 anni, dovendo poi attendere altri 24 mesi per volare definitivamente in Spagna.

Una speranza che non lo distoglie però dalla realtà, chiamata Cittadella. In Veneto il ragazzo sta infatti crescendo molto grazie anche all'aiuto di Massimiliano Sambugaro, nuovo addetto alla tecnica del club, nonchè sfidante di Lionel Messi in un video web diventato virale.

"Olghe deve lavorare e lavorare duro. Deve crescere nelle scelte di gioco, maturare, ma è normale alla sua età. In Italia si guarda molto alla gamba. Io, oltre alla gamba, guardo alla tecnica...".

Una tecnica sublime confermata anche dal padre, fortunato regista di un video che ritrae Olghe palleggiare meglio della 'Pulga' del Barcellona con una pallina da tennis.

"Con la pallina da tennis ha fatto 198 palleggi, 192 filmato da me. Messi ne ha fatti 180...".

Numeri che hanno convinto anche Christian La Grotteria, puntero di La Plata, passato da Ancona, Palermo, Padova, Spal e Bassano, prima di arrivare a Cittadella come responsabile del settore giovanile.

"Ha grandi qualità tecniche. É stato notato dal Real e noi siamo felici di questa sua esperienza. Vogliamo che cresca bene e che resti al Cittadella".

 

Potrebbe interessarti anche...