Dal debutto in Champions al primo gol in B: un anno di Esposito, l'Inter lo ha blindato e ora sorride

Angelo Taglieri
·1 minuto per la lettura

Il 23 ottobre del 2019 faceva il suo debutto in Champions League, contro il Borussia Dortmund. Il 27 novembre, collezionava la sua seconda presenza nella massima competizione europea per club, contro lo Slavia Praga, mentre il primo passo in A doveva ancora arrivare. E' passato un anno da quella prima volta e oggi, Sebastiano Esposito, ha trovato il suo primo gol in Serie B.

PRIMO GOL - Di proprietà dell'Inter, in prestito alla Spal per trovare spazio e minuti, partito dalla panchina nella sfida contro il Pescara, il classe 2002 è entrato al 60esimo e, nel recupero, ha festeggiato per questa sua prima gioia: spunto di Valoti, che va sul fondo, passaggio all'indietro e, col piattone destro, baby Esposito fa 2-0, chiudendo il match.

GUARDA ANCHE - Conte fa una rivelazione

UN ANNO PIENO - Nel primo tempo il fratello Salvatore aveva colpito l'incrocio dei pali con una splendida punizione, nel finale il fratellino l'ha chiusa. Seconda gioia tra i professionisti dopo quella della scorsa stagione, arrivata dal dischetto per gentile concessione di Lukaku, contro il Genoa. L'anno scorso era rimasto all'Inter nonostante le tante richieste, quest'anno ha deciso di andare via, rinnovando prima il contratto e poi partendo: 500mila euro a stagione più bonus fino al 2025, l'accordo con il club meneghino. Perché questo gol è solo un primo passo verso un futuro segnato. Un futuro con la maglia nerazzurra.