Dal retroscena sul Barcellona alle due strade incrociate per il futuro: per Pirlo la Juve è già un ricordo

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Andrea Pirlo è ancora alla ricerca di una nuova chance da allenatore. Aveva sperato fino all’ultima in una chiamata del Barcellona, forte del gradimento del presidente Laporta ma orami i blaugrana hanno scelto Xavi per iniziare la costruzione di un nuovo ciclo. L’ex centrocampista e tecnico della Juve è il primo nome del Genoa in caso di separazione con Ballardini: con l’Empoli sarà l’ultima chiamata per il tecnico di Ravenna.

Ascolta "Juve, ecco il futuro di Pirlo" su Spreaker.

DUE POSSIBILI STRADE - Pirlo, che è ancor a libro paga della Juventus, sta valutando attentamente la possibilità di rimettersi in discussione con il Genoa. Non ha ancora preso una decisione definitiva ma è una possibilità concreta, da tenere sicuramente in considerazione. Un’altra strada potrebbe portare sempre a Genova, ma sull’altra sponda blucerchiata: la posizione di D’Aversa non è così salda dopo le recenti sconfitte rimediate in campionato. Già in estate c’erano stati dei contatti tra la Sampdoria e Pirlo, ora la possibile svolta a sorpresa. Andrea ha voglia di tornare in pista, in questi mesi si è aggiornato seguendo tantissime partite e metodologie dei grandi tecnici europei. E il destino potrebbe metterlo in competizione con il grande amico Gattuso, altro candidato per la panchina del Genoa.

Guarda la Serie A TIM su DAZN. Attiva ora

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli