Dal rilancio al flop: Verdi è il giocatore più sostituito della Serie A

Goal.com
Nel Torino ci sono Lukic e Berenguer titolari, Lyanco in difesa. Sampdoria con Ekdal e Linetty al centro, Quagliarella regolarmente in avanti.
Nel Torino ci sono Lukic e Berenguer titolari, Lyanco in difesa. Sampdoria con Ekdal e Linetty al centro, Quagliarella regolarmente in avanti.

La stagione di Simone Verdi è stata una delusione sin qui. Il trasferimento in estate al Torino sembrava potesse proiettarlo verso il rilancio, invece l'ex Napoli ha tradito decisamente le attese.

Il bilancio attuale è di 21 presenze e nessun goal in maglia granata tra campionato e Coppa Italia. Ma c'è un altro dato non proprio positivo che spicca su tutti: Verdi è il giocatore più sostituito della Serie A.

Su 20 partite giocate in Serie A, Verdi è stato sostituito ben 14 volte. Due in più di Verre, Zaccagni e Simeone che si piazzano al secondo posto tra i giocatori più sostituiti.

Una situazione che ha causato diversi momenti di tensione tra Verdi e l'ormai ex tecnico granata Mazzarri, che è stato sostituito dalla società con Longo. Vedremo adesso se col nuovo allenatore la musica cambierà per Verdi o se il suo status di 'più sostituito' sarà ulteriormente legittimato.

 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...