Dal ritorno come vice-Szczesny alla lotta con le big: come può cambiare il futuro di Perin

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Mattia Perin, portiere classe '92, è ancora di proprietà della Juventus. L'estremo difensore in estate ha lasciato il club bianconero per andare a giocare con maggiore continuità, accettando nuovamente la proposta del Genoa, suo vecchio club, provando a mettersi in mostra per tentare di andare all'Europeo.

Mattia Perin | Alessandro Sabattini/Getty Images
Mattia Perin | Alessandro Sabattini/Getty Images

Stando a quanto riferito da ilbianconero.com, il futuro di Mattia Perin sembra essere legato indissolubilmente al destino di Gigi Buffon. L'esperto portiere infatti non sarebbe contento di un ruolo da secondo e vorrebbe andare via, lasciando nuovamente la Juventus.

La decisione non è stata presa ma se Gigi dovesse andare via, la Juve avrebbe bisogno di un secondo portiere. il portiere 28enne è pronto a tornare alla Juve, con un futuro tutto da discutere e non vedrebbe particolarmente di buon grado l'idea di tornare a fare da vice a Szczesny, esperienza già vissuta. Perin infatti sarebbe pronto a lasciare la Juve a titolo definitivo e i club interessanti non mancano: dall'Atalanta del suo maestro Gasperini, passando per Milan, Inter e Roma. La valutazione si aggira sui 7-8 milioni di euro.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.