Dalla Lazio alla Lazio: al Milan serve il vero Theo Hernandez per la Champions

Federico Albrizio

Theo Hernandez stringe i denti, contro la Lazio ci sarà. Il terzino ha recuperato in extremis dall'infortunio e con ogni probabilità Pioli lo schiererà dal 1' in un match cruciale per le ambizioni Champions del Milan: biancocelesti a -8 dopo il ko nell'ultimo turno (ma hanno una partita da recuperare, contro il Torino il 18 maggio), ma i successi di Atalanta e Napoli impediscono ai rossoneri di rifiatare. Vietato sbagliare all'Olimpico, prezioso per il Diavolo ritrovare un pezzo fondamentale come Theo, uno che sa come fare male alla Lazio. Riavvolgiamo il nastro fino al 23 dicembre, ultima gara del 2020: il Milan sconfisse i biancocelesti a San Siro grazie al colpo di testa last minute del terzino (dopo la rimonta della squadra di Inzaghi da 2-0 a 2-2), protagonista di un dicembre di altissimo livello con tre gol e un assist (più un assist in Europa League contro il Celtic). Un periodo d'oro che aveva lasciato intendere come la profezia di Maldini potesse presto diventare realtà: diventare il miglior terzino sinistr del mondo.

CRISI - Il guaio è che si è trattato dell'ultimo periodo positivo per l'ex Real Madrid, che da lì ha spento gradualmente la luce accendendo il proprio talento solo a intermittenza. I numeri lo confermano: in campionato due soli passaggi per i compagni (Crotone e Parma) in 14 partite, un gol nell'andata dei sedicesimi di Europa League con la Stella Rossa. La freccia mancina che costituiva l'opposto e rivale a distanza di Hakimi si è smussata e senza gli assalti di Theo il Milan ha perso parte della sua imprevedibilità offensiva e, oltre ad aver ceduto il passo all'Inter in vetta alla classifica, ora ha messo in discussione anche la qualificazione alla prossima Champions. Ritrovare il miglior Hernandez è quindi una missione prioritaria per Pioli e i rossoneri, dalla sua incisività in fase di spinta passano le speranze di una squadra che a Roma sarà orfana del totem Ibrahimovic: al Diavolo serve il vero Theo, quello che ha già dimostrat di poter abbattere la Lazio.

@Albri_Fede90