Dalla Spagna: Uefa e Fifa non potranno sanzionare i club della Superlega, lo dice la giustizia svizzera

·1 minuto per la lettura

Lo scontro tra i club rimasti a protezione del progetto Superlega e la Uefa è sempre più serrato, a colpi di comunicati ufficiali e di dichiarazioni al vetriolo. Ma, dopo il ricorso presentato dal Tribunale di Madrid alla Corte di Giustizia Europea e la richiesta di chiarimenti a quest'ultima circa un presunto abuso di posizione dominante da parte dell'istituzione presieduta da Aleksander Ceferin, dalla Spagna arrivano nuove indiscrezioni che potrebbero infondere nuove sicurezze al fronte degli "scissionisti".

NESSUNA SANZIONE - L'emittente Cadena Ser fa sapere che Uefa e Fifa sono state informate dal Ministero di Giustizia della Svizzera che, fino a quando il caso non sarà preso effettivamente in questione e analizzato, loro e tutte le federazioni calcistiche associate non potranno adottare "alcuna misura che proibisca, restringa, limiti o condizioni in alcun modo" la creazione della Superlega. Non potranno dunque essere intraprese azioni legali o comminate sanzioni dei confronti delle società coinvolte, il che significa che la minaccia di provvedimenti contro Juventus, Barcellona e Real Madrid e il rischio di escluderli dalla prossima Champions League non potrà concretizzarsi in alcun modo. Se confermato, un durissimo colpo per la Uefa e per il suo presidente Ceferin.