Dalla Turchia, il Fenerbahçe avrebbe contattato Maurizio Sarri per la prossima stagione

Francesca D'Amato
·2 minuto per la lettura

Dopo l'esonero da parte del Fenerbahçe di Erol Bulut, la società turca ha deciso di affidare la squadra a Emre Belözoğlu per le restanti dieci partite, fino a fine stagione. Ora la società si sta rimboccando le maniche per trovare un nuovo tecnico per il prossimo campionato.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Secondo quanto riportato dal portale turco Ajansspor, Ali Koç avrebbe avuto un incontro con Maurizio Sarri. Il presidente del Fenerbahçe e il tecnico italiano avrebbero raggiunto un accordo di massima. Nella prossima settimana, l'allenatore avrà un altro incontro per finalizzare l'intesa.

Maurizio Sarri durante la festa Scudetto della Juventus | Soccrates Images/Getty Images
Maurizio Sarri durante la festa Scudetto della Juventus | Soccrates Images/Getty Images

Maurizio Sarri, molto apprezzato per il gioco che ha portato a Napoli dal 2015 al 2018, ha allenato lo scorso anno la Juventus vincendo lo Scudetto. Il tecnico ha portato alla vittoria anche il Chelsea in Europa League nel 2018/2019. Conosciuto anche per la sua dipendenza dal fumo, Sarri ha dimostrato con i fatti di essere un allenatore straordinario. All'età di 40 anni, Sarri si dimise da quella che era la sua vecchia professione (lavoro in banca) decidendo di entrare nel mondo del calcio.

Ma questo non fu il suo primo incontro con il pallone. All'età di 15 anni, il tecnico fece da mentore alla squadra di Figline, arrivata in ritardo per una partita di Serie D (vinta poi per 2-1). La squadra dilettantistica decise di rivolgersi a Sarri che però, avendo studiato economia aveva appena iniziato la propria professione bancaria. Dopo dieci anni è tornato sui campi di calcio amatoriale. All'età di 33 anni ha iniziato a lavorare sia come direttore bancario che come direttore tecnico. Giorno dopo giorno, il calcio ha iniziato a dominare la sua vita. Infine, nella stagione 1999-2000, Sarri lascia il lavoro e diventa il mister del Sansovino. L'attuale tecnico ha spesso affermato che le sue esperienze nella professione bancaria lo hanno aiutato molto nei suoi processi decisionali nel calcio.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.