Dalmasson stronca gli arbitri: "Esigo rispetto"

Sportal.it

Eugenio Dalmasson se la prende con gli arbitri al termine della partita persa da Trieste sul campo della Germani Brescia.

"Il mio commento sulla partita non può che essere dominato dall'amarezza - il suo esordio -. E questo non per la sconfitta, quanto per come è arrivata. Faccio questo lavoro da quarant'anni e mai avevo subito un'espulsione o un fallo tecnico. Ma sul +2, a un minuto dalla fine, un arbitro che si permette di fischiare un tecnico alla panchina per un piede dell'allenatore in campo lo ritengo incommentabile".

"Quando si arbitra occorre rispetto, e chi dirige una partita deve conoscere giocatori e allenatori. Tutti sanno come io mi comporto, ma se in quel momento della partita l'unica cosa da guardare era un mio piede, allora stiamo commentando una vera ingiustizia", il duro attacco del coach dei giuliani.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...