Davide Brivio, la Brianza che trionfa

·1 minuto per la lettura

"Il mio obiettivo era vincere un Mondiale con la Suzuki, l’ho detto subito, anche se sapevo che sarebbe stato difficile: l’abbiamo fatto al momento giusto, nel centesimo anniversario. Siamo ripartiti da zero, ho trovato ragazzi fantastici e dei grandi piloti, abbiamo creato una squadra forte e sono curioso di vedere cosa faremo l’anno prossimo". Davide Brivio è ovviamente al settimo cielo dopo la conquista del titolo. “La Suzuki mi ha assecondato, ogni tanto proponevo cose un po’ ‘pazze’ ma mi ha sempre supportato - aggiunge il manager brianzolo -. Spero di continuare a mantenere una buona atmosfera. Abbiamo due top rider e possiamo giocarsi il Mondiale con entrambi. C’è molto anche del lavoro di Alex Rins, è un po’ campione anche lui".