Dazn smentisce i rumors: “Non siamo interessati alla Superlega”

Antonio Cardarelli
·2 minuto per la lettura
Dazn smentisce i rumors: “Non siamo interessati alla Superlega”
Dazn smentisce i rumors: “Non siamo interessati alla Superlega”

La piattaforma di streaming spiega di non essere coinvolta nel progetto della Superlega europea che potrebbe sostituire la Champions League

Mentre lo scontro tra Uefa e Fifa da una parte e i 12 club fondatori dall’altra diventa sempre più duro, arriva la smentita di Dazn riguardo i diritti televisivi della nuova Superlega. Una smentita affidata all’Ansa per chiarire che la piattaforma streaming, che da poco si è aggiudicata il pacchetto principale per la trasmissione della Serie A, non è coinvolta nella nascita della competizione che potrebbe sostituire la Champions League.

NESSUN INTERESSE

“Né Dazn né Mr. Blavatnik (proprietario di Dazn, ndr) sono in alcun modo coinvolti o interessati ad entrare nelle discussioni relative alla costituzione di una SuperLega e nessuna conversazione in questa direzione ha avuto luogo", si legge nella nota affidata all’agenzia. Secondo alcune indiscrezioni di stampa, infatti, Dazn avrebbe dato supporto ai club fondatori – tra i quali Juventus, Inter e Milan – per favorire la nascita della Superlega finanziata da Jp Morgan.

DIRITTI PER LE LEGHE NAZIONALI

"Si tratta di notizie false - ha spiegato Dazn - il nostro obiettivo è quello di portare lo sport in streaming ad un numero sempre maggiore di tifosi e per farlo lavora all'acquisizione di diritti sportivi di primo livello. A questo riguardo, a differenza di quanto riportato, Dazn ci tiene a precisare che i diritti della Bundesliga per Germania, Svizzera e Austria sono stati acquisiti a giugno 2020, per le prossime quattro stagioni”.

LE ALTRE OFFERTE DAZN

“Inoltre, in Inghilterra e Francia è disponibile la versione globale della piattaforma Dazn, lanciata a dicembre 2020, e dedicata al momento agli eventi di boxe; mentre in Spagna trasmette il Motomondiale, la Formula1 e numerosi altri importanti eventi sportivi tra i quali non compare, al momento, il massimo campionato di calcio spagnolo (La Liga)", ha concluso Dazn nella nota di chiarimento.