Decathlon esporterà dall’Italia articoli sportivi per disabili

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 feb. (askanews) - Decathlon Italia, che dal 2017 ha una linea di prodotti sportivi per persone con disabilità, dal 2022 esporterà questi prodotti in altri Paesi. La linea di recente ha visto un ampliamento dell'offerta delle proprie carrozzine sportive con cinque nuovi prodotti. Lo ha riferito il gruppo francese in una nota. Si tratta del primo mercato in assoluto all'interno dell'azienda ad aver creato una linea dedicata, che nel tempo si è arricchita grazie alla collaborazione con federazioni sportive a livello nazionale, università e aziende specializzate.

La rete di fornitura e distribuzione messa a punto da Decathlon Italia rappresenta un modello che l'azienda ha deciso di esportare anche in altri Paesi a partire appunto dal 2022. Il progetto di internazionalizzazione dell'offerta per atleti affetti da disabilità, capitanato dall'equipe italiana, mira a rendere disponibile l'attuale gamma di prodotti anche in altri mercati europei, con l'obiettivo di aumentare gradualmente gli sport trattati e il numero di articoli presenti all'interno di ciascuno sport, per soddisfare circa 9 milioni di sportivi disabili.

Nel 2020, la partnership siglata tra Decathlon Italia e Lab 3.11, azienda italiana specializzata nella produzione di carrozzine e ausili per disabili, ha permesso di ampliare l'offerta di carrozzine sportive, aggiungendo cinque nuovi modelli alla collezione di Decathlon. In particolare vanno ad arricchire l'offerta. Le carrozzine, ideate per garantire funzionalità, comfort e robustezza, sono tutte personalizzabili. La carrozzina Energy, in particolare, è una novità pensata per i bambini fin dalla prima età scolare, in grado di evolversi con la crescita e adattarsi ai tanti diversi sport che un bambino vorrà provare.

"Nel 2016 abbiamo iniziato a sviluppare in Italia i primi prodotti sportivi per disabili e, grazie al lavoro svolto, oggi guidiamo lo sviluppo di questa eccellenza anche in altri Paesi" ha commentato Stefania Sacchi, Project Leader Sport Paralimpici e Direttrice Italia Fondazione Decathlon. "In questi anni abbiamo creato oltre cinquanta prodotti tra carrozzine sportive, abbigliamento e accessori per diverse discipline sportive dedicate a persone con diverse disabilità. Il nostro punto di forza è quello di lavorare a stretto contatto con gli utilizzatori finali".