Re della Serie A con Conte, Barella aspetta Inzaghi e la mossa dell'Inter. Il rinnovo...

·2 minuto per la lettura

Meglio di Kessie e di De Paul, è Nicolò Barella il miglior centrocampista della Serie A. La decisione della Lega di inserire il mediano dell'Inter tra gli MVP della stagione e premiarlo a discapito dei due giocatori di Milan e Udinese ha scatenato il dibattito, ma i dubbi non tolgono nulla a una stagione a livelli altissimi per l'ex Cagliari, tra i protagonisti assoluti del 19esimo scudetto nerazzurro: non tanto per l'apporto in termini di gol, solo 3 le marcature e un aspetto che lo stesso giocatore ha sottolineato di dover migliorare, ma a livello di assist (9), continuità e intensità nella doppia fase. Un perno nello scacchiere di Conte, un'icona per i tifosi che già lo vedono nel solco di grandi ex come Berti. E per l'Inter?

INCEDIBILE, MA... - L'addio di Conte e l'imminente arrivo di Simone Inzaghi (manca solo l'annuncio ufficiale) non hanno cambiato l'idea della società nerazzurra, che vede in Barella un giocatore insostituibile. Un big da non sacrificare insomma, a differenza di altri nomi che nelle ultime ore hanno acceso il mercato in uscita come Lautaro Martinez e, soprattutto Achraf Hakimi. Il 24enne fa parte con Bastoni e Sensi del blocco italiano da cui l'Inter vuole ripartire, Barella si è preso l'Inter e già si pianifica un futuro da capitano per lui, con la società pianifica di riconoscere la sua crescita: oltre alla fascia, un prolungamento della scadenza (2024) e un aumento dell'attuale ingaggio da 2,5 milioni di euro netti a stagione, sulla scia di quanto recentemente fatto con Bastoni. Questa l'ipotesi di lavoro, che però al momento è rimasta tale: tutto fermo, ad oggi infatti nessun discorso è stato avviato con l'entourage del giocatore, già finito nel mirino di diverse big europee (da Barcellona e Real Madrid a Manchester United e PSG) che resta in attesa delle manovre di dirigenza e proprietà. Intanto il premio di miglior centrocampista d'Italia che conferma la crescita: Barella è sempre più prezioso, aspettando la mossa dell'Inter.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli