Di Canio azzera Lukaku: "Contro le grandi sparisce, segna con le piccole"

Goal.com

Nello strano clima di uno Stadium deserto la Juventus si impone contro l'Inter riprendendo il primato in classifica. Prestazione al di sotto dello standard per molti protagonisti nerazzurri, esame fallito per Romelu Lukaku, tra i peggiori in campo e bacchettato da Paolo Di Canio al fischio finale.

Ai microfoni di 'Sky Sport', Di Canio ha sottolineato ha ridimensionato l'impatto dell'attaccante nerazzurro nei grandi appuntamenti:

"Per me non è una sorpresa veder segnare Lukaku contro le piccole, contro squadre in cui la sua fisicità e il suo carattere lo portano a sentirsi superiore e invece in queste partite non mi sorprende che non sia pervenuto. Per me non è una sorpresa, l'ho visto in 7 anni di Premier League".

Una partita senza particolari spunti per il colosso belga, contenuto alla perfezione dalla coppia di centrali bianconera De Ligt-Bonucci: l'ex United era tra i più attesi nel confronto diretto con Ronaldo, ma sul prato dello Stadium ha fatto grande difficoltà a entrare in partita.

Già a novembre lo stesso opinionista Sky aveva definito Lukaku un "panterone moscione", per sottolineare la poca 'cattiveria agonistica' con cui a suo dire l'attaccante arriva alla conclusione dell'azione. I numeri parlano comunque per lui: Lukaku convince tutti, ma non Di Canio.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...