Di Francesco: "Con la Juve senza paura"

Adx
·2 minuto per la lettura

Roma, 20 nov. (askanews) - "La Juventus ha cambiato allenatore, sta cercando di portare nuove idee e creare una nuova identita'. In ogni caso stiamo parlando di una squadra di grandissima qualita', in tutti gli interpreti: tanto per fare un esempio, se non gioca Bonucci, entra De Ligt. In Morata hanno ritrovato un attaccante con verve che trova spesso la via della porta. Al di la' dei discorsi sul nuovo corso, i bianconeri restano avversari fortissimi". Cosi' Eusebio Di Francesco, allenatore del Cagliari, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Juventus. Il Cagliari non potra' contare su Diego Godin, positivo al Covid. Non ci sara' nemmeno Nahitan Nandez, out per precauzione. Il tecnico guarda pero' avanti: "Sono due elementi importanti, ma chi scendera' in campo avra' una grande opportunita', potra' dimostrare il suo valore in una partita che tutti vorrebbero giocare. Mi infastidisce solo non aver potuto preparare la gara come avrei voluto, con calciatori impegnati in una serie di partite con le Nazionali, che sono tornati all'ultimo momento o infortunati, come nel caso di Lykogiannis". "Difficolta' che vivono tutte le squadre, non solo il Cagliari. I calendari andrebbero programmati in modo diverso. Facciamo di necessita' virtu', qualche giocatore dovra' stringere i denti: in quali condizioni saranno, lo dira' il campo", ha dichiarato ancora Di Francesco. "Andiamo a giocarcela senza paura, come e' giusto che sia, con le nostre forze e la nostra qualita'. Cercheremo di metterli in difficolta' - ha detto il tecnico rossoblu -non ci sono partite vinte o perse in partenza. Voglio vedere comunque una squadra compatta, agguerrita, che resti corta e lotti su ogni pallone, che non tema di affrontare l'uno contro uno". "Questa e' la mentalita' che ci deve accompagnare in tutte le gare. Ho chiesto ai ragazzi di prepararla bene dal punto di vista psicologico: e' bello sognare una giornata importante, dobbiamo crederci sempre", ha concluso.