Diego Costa all'Atletico? Lui è pessimista: "Il Chelsea chiede troppo per me"

Diego Costa è stato incluso dal Chelsea nella lista dei giocatori per la Premier League: sempre più lontana l'ipotesi di un addio.

La sua decisione di restare in Brasile e non tornare a Londra per l'inizio della nuova stagione che vedrà protagonista il Chelsea anche in Europa ha fatto infuriare e non poco i tifosi dei 'Blues' che ora sembrano averlo scaricato: Diego Costa è ormai un separato in casa, situazione che difficilmente avrà un lieto fine.

L'attaccante spagnolo ha palesato in più circostanze la sua volontà di tornare all'Atletico Madrid, club che lo ha reso grande e da cui il Chelsea lo acquistò nell'estate del 2014: a rallentare tutto sarebbero però le difficoltà relative alle esose richieste fatte dal club di Conte per il suo cartellino.

Lo stesso Diego Costa è sembrato pessimista a riguardo, intervistato da 'ESPN Brasil': "Ho già fatto capire che il mio desiderio è quello di tornare all'Atletico, ora sta a loro fare un ulteriore sforzo economico per far sì che la trattativa possa andare in porto".

Ad oggi le possibilità sono diminuite: "So che il Chelsea ha chiesto molto di più rispetto ai 35 milioni di euro sborsati nel 2014 per acquistarmi proprio dall'Atletico. Purtroppo credo che questa richiesta non rispecchi le possibilità economiche dei 'Colchoneros', non so se riusciranno a soddisfarla".

"L'Atletico è una squadra che cresce ogni anno - conclude Costa - ma non può permettersi di pagare una somma così elevata". Una telenovela che rischia dunque di allungarsi ulteriormente, almeno fino al prossimo 31 agosto.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità