Diego Simeone chiude le porte… al figlio Giovanni: "Non giocherà mai per me"

Diego Simeone esclude la possibilità di allenare un giorno il figlio Giovanni: "Avrebbe troppe responsabilità con me".

Approdato al Genoa nel corso dell’ultima sessione di calciomercato estiva, Giovanni Simeone, nonostante la giovanissima età, ha impiegato pochissimo tempo ad adattarsi al calcio italiano, tanto che è risultato essere una delle più belle sorprese della Serie A.

Nella sua prima stagione nella massima serie ha infatti realizzato 10 reti attirando su di se le mire di importanti club europei. Chi certamente non farà offerte per il ‘Cholito’ è però l’Atletico Madrid.

Diego Simeone, il padre di Giovanni, parlando a El Pais, ha spiegato: “Per lui giocare con me potrebbe rappresentare un grande sacrificio e il calcio non deve essere un sacrificio ma un gioco, anche se va interpretato in maniera professionale. Giovanni è stato protagonista di un’annata fantastica al Genoa, ha realizzato 11 goal complessivi e non è facile al primo anno, portarlo in una mia squadra però vorrebbe dire dargli delle responsabilità che non gli farebbero bene”.

Il tecnico dell’Atletico non sembra dunque intenzionato ad allenare suo figlio in futuro: “Giovanni ha delle qualità, mi piace molto e con il duro lavoro diventerà certamente un grande giocatore, ma non lo farà con una mia squadra. Ci sono tantissimi club che gli possono garantire una grande opportunità”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità