Diritti tv Serie A 2021/2024: nuovo bando per il pacchetto 2. Cambia il prezzo, niente partite in chiaro

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

La Lega Serie A è tornata a riunirsi per parlare di diritti tv. Dopo il caos SuperLega, vicenda non ancora risolta, le società si sono riunite per affrontare i temi del futuro, con il bando dei diritti tv a tenere banco.

L’Assemblea della Lega Serie A ha dato il via libera al nuovo bando per il pacchetto 2 dei diritti televisivi, che prevede la trasmissione di tre partite a giornata in co-esclusiva Dazn, che ha acquistato il pacchetto 1, ovvero 7 partite da trasmettere in esclusiva e altre 3, appunto, in co-esclusiva.

Pier Marco Tacca/Getty Images
Pier Marco Tacca/Getty Images

"L'Assemblea della Lega Serie A svoltasi oggi pomeriggio ha visto la partecipazione in video collegamento di tutte le 20 Società. Ai fini della ripartizione delle risorse da proventi audiovisivi, i Club hanno approvato il correttivo da utilizzare per il calcolo della quota abbonamenti e biglietti per la corrente stagione sportiva, disputata finora senza pubblico. Per quanto riguarda i diritti tv sul territorio italiano per il triennio 21/24 le Società hanno deliberato di bandire nuovamente il Pacchetto 2 martedì prossimo": il comunicato ufficiale della Lega. Niente partite in chiaro, come si vociferava: il pacchetto 2 resterà identito a quello precedente. Cambia solo il prezzo: l’obiettivo minimo è stato fissato a 150 milioni di euro a stagione (Sky aveva offerto 87,5 milioni in media annui).

Segui 90min su Instagram.