Disordini a Roma, calci ad un bus: poliziotto di Lione identificato ed arrestato

Un appartenente alla polizia municipale francese è stato arrestato per aver sfondato a calci il vetro di un autobus dell'Atac. Fermati anche 2 ultrà.

Come di routine, le città delle squadre che ospitano club avversari, specialmente stranieri, rischiano di uscire provate dal confronto con gli ultrà. E' successo anche oggi pomeriggio a Roma, con la tifoseria del Lione che si è fatta sentire per le strade della capitale.

Fortunatamente non sono stati riportati danni a monumenti, ma un po' di disordine non è comunque mancato. In particolar modo è stato registrato un gesto riprovevole di un supporter che ha sfondato a calci il vetro di un bus dell'Atac.

La persona in questione è stata immediatamente fermata e identificata. La cosa che fa scalpore è che si tratta di un appartenente alla polizia municipale francese. Ma non è finita qui. Perchè altri due ultrà transalpini, di 21 e 29 anni, sono stati denunciati per possesso ed accensione di fumogeni. Per tutti e tre scatterà il daspo.

A renderlo noto è la Questura di Roma che ha precisato come si sia svolto senza particolari criticità l'afflusso dei supporter del Lione, tenuti sotto controllo sia in occasione della loro permanenza nel centro di Roma che durante il loro trasferimento allo stadio.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità