Dita incrociate per Antonio Conte

·1 minuto per la lettura

Il pareggio di Bergamo con l’Atalanta ha soddisfatto Antonio Conte ("La squadra di Gasperini è una certezza in A ma anche a livello europeo" sottolinea) ma è evidente che c’è qualcosa che lo preoccupa: la pausa delle nazionali con tutte le possibili conseguenze. "I ragazzi non hanno modo di riposarsi - sottolinea il tecnico dell’Inter -. Adesso andranno in nazionale e faranno anche amichevoli, la stagione sarà difficile per tutti. Gli altri bene o male li avevamo recuperati tutti, adesso c'è da sperare che non succeda nulla. L'ultima volta Sanchez è tornato infortunato dalla nazionale. Io ho fatto il commissario tecnico, c'è questa situazione, speriamo che possano tornare tutti quanti: da quando rientriamo ci aspettano dieci partite, da disputare ogni tre giorni. Non saranno partite da passeggiate nel parco".