Domenicali: "Duello Hamilton-Verstappen bello che si decida nelle ultime gare"

·1 minuto per la lettura

"Devo dire che è sempre stata una speranza da inizio stagione" il fatto che il campionato "possa concludersi nelle ultime gare, dove sia quello piloti che costruttori sono aperti". Lo afferma Stefano Domenicali, ceo di Formula Onu Group, in un'intervista all'Adnkronos rilasciata all'interno del Padiglione Italia a Dubai a proposito del duello tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. "E' sicuramente un qualcosa che dà valore a una stagione così intensa e bella - aggiunge Domenicali - la Formula Uno sta crescendo in tutto il mondo, ha dei dati spaventosi, di questo ne siamo veramente molto contenti ed è bello finirla in questa maniera".

Una Ferrari di nuovo al vertice "ovviamente è la speranza, non solo da italiano, perché la Ferrari ha sempre fatto parte della Formula Uno ed è un valore imprescindibile. Credo che quest'anno potrebbero arrivare ad occupare il terzo posto che può essere un buon punto di partenza per guardare al prossimo futuro", afferma Stefano Domenicali, che anticipa alcune novità per il mondiale 2022.

"Da un punto di vista delle valutazioni complessive devo dire che sia i promotori, che i media ed i tifosi hanno avuto un apprezzamento importante sul concetto di sprint race. L'obiettivo è di discutere nelle prossime settimane con la Federazione e con le squadre per cercare di fare, con qualche accorgimento, un programma di massimo sei sprint nel prossimo anno. Nelle prossime due settimane definiremo tutti i dettagli e poi li comunicheremo", spiega il ceo di Formula Onu Group.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli