Domenico Pozzovivo se l'è vista brutta

·1 minuto per la lettura

Domenico Pozzovivo si è sottoposto ieri a Lugano ad un'operazione per un'infezione al gomito sinistro. Lo scalatore della NTT ha stretto i denti durante l'ultima settimana del Giro d'Italia, nonostante il dolore per una vecchia ferita patita al Tour de France che si è riaperta, ma ora l'intervento non poteva più essere rinviato, come ha spiegato la moglie Valentina alla Gazzetta dello Sport. "Hanno fatto una biopsia per capire quale batterio ha provocato l'infezione. Era a rischio cancrena. Domenico non si era abbattuto. Anzi, era andato da Vincenzo Nibali, ha voluto fosse il primo a sapere dell'operazione. Sono amici, escono insieme qui in Svizzera per allenarsi... E' rimasto sei ore sotto i ferri, dovrebbe essere andato tutto bene. So già che cosa chiederà ai dottori: "Quando posso tornare a correre?". Con la chiusura della NTT deve trovarsi una nuova squadra. Dopo il Giro che ha fatto, credo si meriti proprio un altro contratto".