Donnarumma alla Juve? I bianconeri hanno l'intesa con Raiola ma c'è un grosso ostacolo

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Ormai è certo: Gigio Donnarumma lascerà il Milan. Il portiere classe '99 non ha trovato l'accordo per il rinnovo del contratto con il suo attuale club che ha accelerato e chiuso per Mike Maignan del Lille, e ora Gigio deve sfogliare la margherita per decidere cosa fare da grande.

Le opzioni non mancano, d'altronde stiamo parlando di un profilo molto interessante, ancor di più se si pensa che lascerà il Milan a costo zero. Mino Raiola è a lavoro da tempo e al momento ci sarebbero due opzioni importanti: Barcellona e Juventus.

Gigio Donnarumma | Claudio Villa/Getty Images
Gigio Donnarumma | Claudio Villa/Getty Images

Entrambi i club avrebbero presentato la stessa offerta al portiere, 10 milioni di euro più bonus, ma la Juve avrebbe l'intesa per gli oneri accessori da riconoscere al procuratore (si parla di circa 15-20 milioni di euro!) e potrebbe anche ingaggiare Antonio Donnarumma, il fratello di Gigio che saluterà il Milan, girandolo all'Under 23 come fuori quota. C'è però un 'problema' e non di poco conto: Wojciech Szczesny. La Juve non può trattenerlo con l'arrivo di Donnarumma. Il polacco guadagna 7 milioni netti, e la Juve sta cercando una sistemazione, sperando di realizzare pure una plusvalenza importante. Ma il mercato dei portieri, ad oggi, sembra essere particolarmente bloccato.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.