Donnarumma, altro passo verso l'Olimpo: esordio dal 1' con l'Italia

25 ottobre 2015-27 marzo 2017. Non è trascorso che un anno e mezzo dall'esordio in Serie A di Gianluigi Donnarumma. Che oggi è solo Gigio, un nomignolo appiccicato a un calciatore che è già beniamino, nonostante i 18 anni appena compiuti. Potenza di un destino da predestinato.

Predestinato, sì, nel senso che lo sanno tutti quale sia il suo destino: quello di unico e vero erede di Gigi Buffon, apparso sulla scena proprio mentre la carriera del numero 1 più numero 1 di tutti si sta avviando verso la conclusione. Per domani sera è previsto il vero passaggio di consegne: titolare in Olanda sarà proprio Donnarumma, all'ennesima tappa di una carriera che sta procedendo a ritmi vorticosi.

Per il portiere del Milan, a dire il vero, non è l'esordio assoluto in Nazionale: lo scorso 1° settembre subentrò a Buffon nel secondo tempo dell'amichevole contro la Francia, nella serata barese della prima di Giampiero Ventura, quindi nel suo curriculum ci sono anche i 45 minuti disputati a novembre nel test milanese contro la Germania.


Però giocare dal 1' è diverso. Regala a Donnarumma la possibilità di consacrarsi definitivamente anche con la maglia dell'Italia, dopo essere diventato il primo punto fermo della ricostruzione del Milan. E il guardiano di Castellammare di Stabia vuole sfruttarla nel migliore dei modi, guidando la difesa a tre che Ventura dovrebbe nuovamente proporre contro gli olandesi, da poche ore privi dell'esonerato ct Blind.

Nella conferenza stampa di ieri, ironia della sorte, sono intervenuti due dei tre difensori a cui Donnarumma avrà il compito di coprire le spalle. Ed entrambi hanno parlato anche di lui. "Spero possa emulare Buffon, può diventare il portiere più forte di sempre", ha detto il compagno di squadra Romagnoli. "La differenza con Gigi è soprattutto il carisma, ma Gigio ha tutto il tempo per conquistarselo", gli ha fatto eco Rugani.

E poi c'è il record a portata di mano: con i suoi 18 anni e 31 giorni, Donnarumma diventerà il più giovane portiere di sempre in campo dal 1' con l'Italia. Sì, più giovane anche di Buffon, che esordì sotto la neve moscovita nel 1997 ma la cui prima apparizione dall'inizio è datata 10 ottobre 1998, a 20 anni e 8 mesi, contro la Svizzera. Un predestinato, appunto.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità