Doro Wierer nella storia! Sua la Coppa del Mondo di biathlon

Yahoo Sports IT
Doro Wierer è nata il 3 aprile 1990 a Brunico, ma è di Anterselva. Entra nel giro della nazionale giovanissima nel 2007. (Credits – Getty Images)
Doro Wierer è nata il 3 aprile 1990 a Brunico, ma è di Anterselva. Entra nel giro della nazionale giovanissima nel 2007. (Credits – Getty Images)

Una dodicesima posizione nella mass start di oggi basta e avanti a Dorothea Wierer per conquistare la Coppa del Mondo di biathlon. Per la prima volta nella storia, dunque, un azzurro – sia maschile sia femminile – trionfa nella Coppa generale. Una vittoria resa ancora più dolce dal secondo posto di Lisa Vittozzi e dalle due Coppe di specialità – individuale per Vittozzi, inseguimento per Wierer – conquistate.

E’ stata una cavalcata stupenda quella delle azzurre che nell’ultimo weekend a Oslo hanno sofferto, patito la stanchezza di una lunga stagione, ma Doro ha saputo gestire l’ampio vantaggio sulle avversarie e vincere. Oggi, infatti, la gara dell’azzurra è stata caratterizzata dal controllare le avversarie dirette – oltre alla Vittozzi, la Kuzmina e Roeiseland – con la Wierer che a un certo punto cerca di accelerare il ritmo per provare a conquistare la coppetta di specialità, ma sbaglia e resta indietro. Sbagliano, però, anche le dirette avversarie e Doro può trionfare con 904 punti, davanti a Lisa Vittozzi con 882 e Anastasiya Kuzmina a 870.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Doro Wierer è nata il 3 aprile 1990 a Brunico, ma è di Anterselva. Entra nel giro della nazionale giovanissima nel 2007 e un anno dopo diventa la prima italiana ad aver vinto una medaglia d’oro ai Mondiali giovanili, a Ruhpolding (Germania) nell’individuale. Il 9 gennaio 2009 ha esordito in Coppa del Mondo, mentre un anno dopo domina i Mondiali juniores di Nove Mesto conquistando 3 ori tra Sprint, Inseguimento e Individuale oltre all’argento in staffetta. L’8 marzo 2014 a Pokljuka conquista il primo podio in Coppa del Mondo (3ª). Ai Mondiali di Kontiolahti 2015 è bronzo nella staffetta donne.

Il 3 dicembre 2015 a Oestersund nell’Individuale, vince la sua prima gara di Coppa del Mondo. A Holmenkollen 2016 invece conquista la sua prima medaglia individuale ai Mondiali, un argento nell’Inseguimento e conquista la Coppa del Mondo di individuale. Ai Giochi olimpici di Pyeongchang 2018 è ancora bronzo nella staffetta mista. Ai Mondiali di Oestersund 2019 diventa la prima campionessa mondiale nella Mass, dopo l’argento nella staffetta singola mista con Lukas Hofer, ed il bronzo nella staffetta mista. E ora il trionfo in Coppa del Mondo.

(Duccio Fumero)

Potrebbe anche interessarti:

Biathlon, flop Vittozzi, ora Wierer ‘vede’ la Coppa

Biathlon, Vittozzi e Wierer si giocano la Coppa del Mondo in un weekend

Lo storico trionfo di Dorothea Wierer nel biathlon

Potrebbe interessarti anche...