Dortmund-Inter 3-2, le pagelle dei nerazzurri: male de Vrij, grande personalità per Barella

Niccolò Mariotto

​Impegno in trasferta per l'​Inter che questa sera ha affrontato il Dortmund nel quarto turno della fase  a gironi di Champions League. Queste le pagelle dei nerazzurri.

HANDANOVIC 6.5

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Incolpevole in occasione dei gol del Borussia, si rende protagonista di alcune ottime parate. 

GODIN 6

L'unico a salvarsi del pacchetto difensivo. L'uruguaiano ci mette l'esperienza ed offre una gara solida.

DE VRIJ 4.5

Una serataccia. L'olandese disputa una gara con più di una sbavatura: la più grave in occasione del primo gol avversario quando perde le tracce di Hakimi che insacca indisturbato.

SKRINIAR 5

Benino nel primo tempo (qualche sbavatura di troppo), nella ripresa si fa travolgere dal reparto offensivo avversario.

CANDREVA 5.5

Bene nel primo tempo (suo l'assist per il gol di Lautaro), nella ripresa crolla come del resto quasi tutti i suoi compagni di squadra.



VECINO 6.5

Gara di grande sostanza per il numero 8 che copre benissimo il campo in fase di contenimento e quando può si lancia in avanti. In una di queste sortite offensive trova il gol del momentaneo 2-0 con un bel diagonale dal limite dell'area (68' SENSI 5: non un grande impatto. Dal momento del suo ingresso in campo l'Inter di fatto smette di giocare).

BROZOVIC 5

Parte bene disputando un buon primo tempo, crolla nella ripresa regalando di fatto il gol del 2-2 con una grave ingenuità su una rimessa laterale.

BARELLA 6.5

Gara di grande personalità per il centrocampista che dà il suo prezioso contributo in entrambe le fasi. Sempre nel vivo del gioco.

BIRAGHI 5

Non una grande prestazione la sua. Al 1' rimedia subito un cartellino giallo che ne condiziona la partita. È spesso in affanno (66' LAZARO 5: l'austriaco riesce nell'impresa di fare quasi peggio del compagno).

MARTINEZ 6

Nel primo tempo è uno dei più attivi e propositivi (suo il gol del momentaneo 1-0 dopo appena 5 minuti) ma nella ripresa scompare letteralmente dal campo.

LUKAKU 6

Si batte come un leone al servizio della squadra facendo a sportellate con la difesa avversaria (73' POLITANO 6: pochi minuti dopo il suo ingresso rimedia un brutto pestone alla caviglia ma stringe i denti e resta in campo. Tenace).

90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A!

Potrebbe interessarti anche...