Douglas Costa-Gremio: cambia la formula con la Juve, manca solo il transfer

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Dopo quasi due mesi di trattative, contatti e indizi (i primi ve li avevamo raccontati lo scorso marzo), il momento dell'addio definitivo alla Juventus e del ritorno in Brasile di Douglas Costa è ora arrivato. L'esterno brasiliano non riscattato dal Bayern Monaco è infatti pronto a trasferirsi al Gremio che si regalerà un colpo da mille e una notte a costo (di cartellino) praticamente nullo.

INGAGGIO OK - Douglas Costa ha accettato di firmare un contratto da due anni e mezzo con il club di Porto Alegre riducendosi però e spalmando su due anni e mezzo l'attuale ingaggio che ancora lo lega alla Juventus e che quest'anno è stato pagato dal Bayern Monaco. L'accordo (ve l'abbiamo raccontato qui) è a crescere grazie a bonus speciali legati anche agli incassi di botteghino e merchandising.

NIENTE SVINCOLO - La Juve non incasserà nulla dalla cessione, ma rispetto alle ultime indicazioni, Douglas Costa non si svincolerà dal club bianconero, ma sarà girato in prestito al Gremio fin da subito e fino alla naturale scadenza del suo contratto. Svincolandosi, infatti, la Juventus avrebbe generato una minusvalenza di 11 milioni circa (compensata dal risparmio totale dell'ingaggio), mentre così il club bianconero risparmierà solo una parte dello stipendio, senza mettere segni meno a bilancio. Questioni di equilibri in un bilancio che sarà ampiamente provato. Cosa manca quindi? Il transfer internazionale approvato dagli organi della Fifa che consenta al giocatore di volare fin da subito in Brasile ed essere immediatamente a disposizione.