Dove andrà Donnarumma? Le 5 possibili destinazioni del portiere azzurro

·3 minuto per la lettura

La notizia del giorno è che Gigio Donnarumma non sarà il portiere del Milan a partire dal prossimo 30 giugno, l'accordo non è stato trovato e il portiere della Nazionale sarà presto un free agent. Il Milan intanto si è assicurato il portiere del Lille Maignan, mentre sulla prossima destinazione di Donnarumma non si sa ancora nulla. A questo punto abbiamo provato ad ipotizzare le possibili destinazioni, ovviamente fattibili, del portiere azzurro, che potrebbe sia restare in Italia che andare all'estero.

1. Juventus

Lo stemma della Juve | Visionhaus/Getty Images
Lo stemma della Juve | Visionhaus/Getty Images

La Vecchia Signora non ha mai nascosto il suo interesse per il portiere rossonero, etichettato da molti come il nuovo Buffon. Proprio per questo (e per il suo grande potenziale tra i pali, ovviamente) la Juve vorrebbe assicurarselo, gli fa la corte da tanto tempo e sarebbe anche pronta allo sforzo economico per portarlo a Torino. Szczesny il suo lavoro l'ha sempre fatto e anche molto bene, ma la Juventus non avrebbe problemi a sacrificarlo per assicurarsi uno dei portieri più forti del panorama mondiale.

2. Paris Saint-Germain

Lo stemma del PSG | Visionhaus/Getty Images
Lo stemma del PSG | Visionhaus/Getty Images

Sul piano economico i parigini sono la squadra che può maggiormente soddisfare le richieste di Donnarumma, Raiola ha anche un ottimo rapporto con la dirigenza parigina, possiede diversi giocatori che militano al Parco dei Principi e ha curato anche gli interessi di giocatori che con la maglia del PSG hanno scritto pagine importanti, su tutti Ibrahimovic. Inoltre Keylor Navas (fresco di rinnovo) è giunto ormai ai 34 anni, non è escluso che accetti un ruolo da secondo e faccia spazio al portiere italiano.

3. Manchester United

Lo stemma del Manchester United | Visionhaus/Getty Images
Lo stemma del Manchester United | Visionhaus/Getty Images

Da un diavolo all'altro. Nei Red Devils sembra quasi ai margini David De Gea, il portiere cresciuto in casa Henderson gli ha già tolto il posto quasi del tutto in questa stagione, ma non è per nulla escluso che lo United lo retroceda come secondo per far spazio a Donnarumma. Il Manchester United è uno dei club più ricchi d'Inghilterra, non si farebbe molti problemi ad accettare le richieste di stipendio di Donnarumma mettendolo anche al centro del progetto.

4. Bayern Monaco

Lo stemma del Bayern | Visionhaus/Getty Images
Lo stemma del Bayern | Visionhaus/Getty Images

Soluzione difficile, ma non troppo. Manuel Neuer ha ormai raggiunto le 35 primavere, nonostante sia ancora decisivo il Bayern deve guardare al futuro, magari alternando i due portieri così che Neuer contribuisca anche alla crescita generale di Donnarumma. E' anche vero che il Bayern ha una filosofia ben precisa sugli investimenti, ma per un portiere del genere potrebbe anche fare uno strappo alla regola e mettere al sicuro i pali per i prossimi dieci anni almeno.

5. Barcellona

Lo stemma del Barcellona | Visionhaus/Getty Images
Lo stemma del Barcellona | Visionhaus/Getty Images

Circola da giorni l'indiscrezione che lo stesso Mino Raiola abbia offerto Donnarumma ai Blaugrana. Il Barcellona però ha tra i pali Ter Stegen, uno dei migliori portieri in circolazione, anche se è abbastanza fragile: si è spesso infortunato in questi anni. La dirigenza del Barcellona lo sa e lo sa anche Raiola, che ha provato ad affondare il colpo. E' comunque difficile che il Barça si privi di Ter Stegen per sostituirlo con Donnarumma, ma nel calcio mai dare nulla per scontato, soprattutto se in una delle parti c'entra Raiola.

Segui 90min su Facebook

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli