Dramma Aubameyang, il calciatore del Barcellona picchiato e rapinato in casa

Aubameyang
Aubameyang

Pierre-Emerick Aubameyang ha vissuto un vero e proprio dramma. Il forte attaccante gabonese è stato aggredito nella notte tra domenica e lunedì da quattro malviventi che si sono intrufolati nella sua casa a Barcellona. Pierre-Emerick e sua moglie sono stati minacciati e derubati di molti loro averi presenti nell’abitazione.

Dramma Aubameyang, il calciatore del Barcellona picchiato e rapinato in casa

I quattro ladri sono entrati nella casa di Aubameyang a Castelldefels (Barcellona), incappucciati ed armati con armi da fuoco e altri oggetti contundenti. Da quanto si apprende dalle prime ricostruzioni, pare che l’attaccante sia stato picchiato e, insieme alla moglie, minacciato dal quartetto per avere la combinazione della cassaforte. Una volta ottenuto il codice, i ladri hanno preso tutto l’oro e i gioielli che vi erano custoditi e sono fuggiti a bordo di un’automobile.

L’arrivo della Polizia e le indagini

Ancora scossi per quello che era appena successo, i coniugi hanno chiamato la Polizia, accorsa sul posto. I Mossos d’Esquadra (così si chiamano gli agenti della Polizia catalana), stanno lavorando per far luce sull’accaduto e per determinare le identità dei quattro malviventi che hanno aggredito Aubameyang. Ennesimo episodio spiacevole capitato ai giocatori del Barcellona in questa estate, dopo l’ultima rapina ai danni di Robert Lewandowski.