Ducati: "Idea folle per battere Marquez"

La Ducati e Andrea Dovizioso devono accontentarsi del secondo posto in classifica per il terzo anno consecutivo, dietro l'imprendibile Marc Marquez. Ma la scuderia di Borgo Panigale non demorde, e starebbe lavorando ad un'"idea folle" per battere finalmente il fenomeno della Honda nel 2020. A spierarlo è Stefano Rendina, direttore tecnico della Ducati, ai microfoni di Marca: "Abbiamo un’idea molto folle che vogliamo introdurre per trovare il modo migliore per vincere il mondiale. Ci stiamo lavorando. Nel 2020 sapremo se sarà stata una buona idea o no". 

"Tutto può fare la differenza, cerchiamo di trovare il modo più veloce per essere competitivi prima degli altri. Siamo più piccoli della Yamaha o della Honda e dobbiamo trovare potenza ovunque per ottenere il miglior assetto sulla nostra moto. È molto difficile accorciare la distanza da Marquez, lui è l’esempio perfetto del fattore umano che fa la differenza, ma stiamo lavorando provando a migliorare tutti gli aspetti della nostra moto: aerodinamica, motore, elettronica, strategia...". 

"In passato la Ducati pensava che la potenza del motore facesse la differenza. Ora, con piloti come Marc Marquez, sappiamo che dobbiamo migliorare in tutte le aree. Il motore è il cuore della moto, sì, ma non dobbiamo dimenticare il resto. Marquez è stato sensazionale ma non ci sono altre Honda In Top Ten. Per quanto riguarda la Ducati, puoi trovarne tre, a volte quattro, altre due", sono le parole riportate da Motorionline.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...