Dumfries: 'Lusingato dagli interessamenti, ma penso solo all'Inter. L'ultimo scudetto brucia ancora'

"L'interesse delle big? Mi lusinga, ma penso solo all'Inter". Parola di Denzel Dumfries. Arrivano nuovi estratti dell'intervista concessa dall'esterno dell'Inter a De Telegraaf, l'olandese commenta gli accostamenti estivi a Bayern Monaco, Manchester United e Chelsea: "L'interesse mi lusinga, ovviamente. Ma il mio focus ora è solo sull'Inter. Vogliamo vincere lo scudetto perché l'abbiamo perso la scorsa stagione. Ancora oggi, la sensazione di aver perso l'ultimo campionato brucia forte".

MODULO - Dumfries poi parla del 3-5-2 impiegato sia da Simone Inzaghi all'Inter che da Louis van Gaal con l'Olanda: "Però mettiamo pressione sulla palla, mentre gli italiani possono difendere molto bene dalla loro posizione. Anche stare molto calmi in una situazione quando l'avversario ha la palla è un'arte, ma noi vogliamo difendere già a partire dalla prima linea. Mi piace che il ct mi lodi per il mio impegno, per la potenza e la capacità di corsa: con lui posso diventare un giocatore migliore, ma per questo devo dare tutto in ogni allenamento. Sono felice di lavorare con Van Gaal: lo conoscevo dalla televisione per la sua grande carriera di allenatore, ma poter lavorare con lui come giocatore è fantastico. Le persone che non lo conoscono non sanno che è anche una persona calorosa e divertente. Durante ogni incontro fa una battuta".

DEPAY - Infine, Dumfries parla dell'importanza di Memphis Depay per la sua crescita: "Ho avuto molte conversazioni con lui prima dell'Europeo, in cui mi ha indicato cosa posso portare secondo lui. Il fatto che si sia così impegnato con me mi dà fiducia, sento di essere apprezzato qui in Nazionale".