Dupasquier, il figlio d'arte che cominciò come il padre sullo sterrato

·1 minuto per la lettura

Jason Dupasquier, il giovanissimo pilota svizzero morto oggi ad appena 19 anni in seguito all'incidente di ieri durante le per prove della Moto3 nel circuito del Mugello, ha cominciato ad appena 5 anni a cimentarsi con le due ruote a motore. Il padre, Philippe, era un pilota di motocross e fu proprio seguendo le orme del genitore che Jason iniziò a frequentare da bambino il motorsport paterno sullo sterrato. Per passare quasi subito alle corse su strada all'Adac junior cup, gara tedesca, nel 2015 e vincerla nel 2016.

Nel 2017 vince la North European Cup nella classe Moto3. Nello stesso anno inizia a correre nella categoria Moto3 del campionato spagnolo di velocità. Il passaggio in Moto3 è dell'anno scorso, ingaggiato dal team CarXpert PrüstelGP, su una Ktm Rc 250 Gp, ma non ottiene punti. Ieri il fatale incidente, nella curva dell'Arrabbiata al Mugello, travolto da Jeremy Alcoba e Ayumu Sasaki.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli