Dybala giura amore alla Juventus: "Non chiederò la 10, spero di diventare una bandiera"

Paulo Dybala, al termine di Atalanta-Juventus, fa sognare i tifosi bianconeri: "Spero di diventare una bandiera, ma non chiederò la numero 10".

A lenire almeno in parte la delusione dei tifosi della Juventus per il pareggio subito in extremis contro l'Atalanta ci ha pensato Paulo Dybala che, intervistato da 'Sky Sport', ha di fatto giurato amore ai colori bianconeri.

L'assist è arrivato dal colloquio con Alex Del Piero, ospite negli studi della tv satellitare: "E' un esempio. Sarà dura seguire le sue orme, sia dentro che fuori il campo. Cosa mi manca per essere come lui? Lui ha segnato molto di più. Mi manca tanto per essere come Del Piero".

Dybala quindi nega ancora una volta di voler indossare la maglia numero 10, rimasta vacante alla Juventus dopo l'addio di Pogba: "Ho sempre detto che la 21 per la Juve è importante. Il 10 di Alex è dura da portare, ho rispetto per il 21 e voglio vestire questo numero. Io non chiederò mai il numero 10, se la società mi chiederà di farlo ne riparleremo".

Infine ecco la promessa che fa sognare tutti i tifosi della Juventus con Dybala che, alla domanda se voglia giocare ancora a lungo per i colori bianconeri, risponde: "Spero di diventare una bandiera". Basterà per placare le voci di mercato?

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità