Dybala ora ha fretta: pronto a dire sì all'Inter

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il tempo stringe. Paulo Dybala è svincolato da solo 7 giorni, ma si è già stufato di stare a guardare. In queste settimane si è allenato da solo, per restare in forma, per farsi trovare pronto, per arrivare in condizione al nuovo anno, ora è tempo di farlo con i nuovi compagni. Dopo la scelta della Juventus di non rinnovare alla Joya il contratto, il suo agente Antun ha sondato il mercato, ha parlato con club inglesi, spagnoli e italiani, il prescelto potrebbe essere l'Inter. Il condizionale è d'obbligo, ma negli ultimi giorni sono arrivati segnali importanti: Dybala è pronto a dire sì alla proposta arrivata dall'Inter, ovvero un contratto con cinque milioni di base fissa più bonus legati a presenze e rendimento in campo.

LA SITUAZIONE - Il problema, a questo punto, è un altro. All'Inter, con l'arrivo dal Chelsea di Romelu Lukaku, sono andati overbooking, senza cessioni è impensabile vedere volti nuovi in attacco. Senza l'addio di Sanchez e di due tra Pinamonti, Dzeko e Correa, è da escludere un nuovo tentativo per Dybala. Marotta, nel primo giorno della sua nuova stagione, è stato chiaro "Dybala rappresenta e rappresentava un’opportunità, ma siamo a posto nel reparto offensivo e abbiamo rispetto di tutti i calciatori in rosa", fino a quando non cambieranno le cose - di fatto - l'argentino resterà in stand by. E la fretta potrebbe portarlo verso altri lidi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli