Dzeko come Bonucci ma non nella sanzione: multa in arrivo ma niente esclusione

Aubameyang e Morata sono troppo costosi, ecco allora che il Milan valuta la clamorosa ipotesi Dzeko. Per cederlo la Roma chiede almeno 35 milioni.

L'episodio spiacevole accaduto ieri sera tra Luciano Spalletti ed Edin Dzeko rischia di portare strascichi negativi in casa Roma in vista del delicato match di domenica contro la Lazio. La tensione salita alle stelle, al momento della sostituzione del bosniaco, non è certo una bella notizia per i capitolini, chiamati quanto meno a centrare l'ultimo obiettivo stagionale rimasto, il secondo posto.

Proprio per questo la squadra deve restare unita e remare nella stessa direzione, onde evitare uno spiacevole epilogo. Proprio per questo, come riporta 'La Gazzetta dello Sport', la dirigenza non sembra intenzionata a punire drasticamente il giocatore.

Se da una parte appare inevitabile una multa all'indirizzo di Dzeko, dall'altra, l'attaccante non dovrebbe essere accantonato per il derby, così come accadde a Bonucci con la Juventus dopo la discussione in Champions League con Allegri.

Insomma, la Roma intende farsi sentire con il bosniaco ma senza creare un vero e proprio caso. Il giocatore, d'altra parte, si è sempre comportato da grande professionista e complicare ulteriormente una situazione del genere rischia di diventare controproducente.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità