Dzeko sulle orme di Lukaku: numeri da favola, l'Inter si affida al suo uomo-derby

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Ha vinto il premio di giocatore dell'Inter del mese di ottobre. Edin Dzeko si è calato alla perfezione nel ruolo di nuovo Lukaku, ha preso per mano i suoi compagni e ha dimostrato di poter essere decisivo anche a 35 anni. Sei partite giocate con tre gol e un assist solo ad ottobre, in generale 15 gare con 8 reti (7 in campionato, come nell'ultima stagione alla Roma). Ora però arriva il derby contro il Milan capolista, una partita chiave per i sogni scudetto dei nerazzurri.

TRADIZIONE POSITIVA - I numeri sembrano essere a suo favore. In carriera infatti il bosniaco ha segnato cinque gol ai rossoneri in campionato, di cui quattro a San Siro. Dal 2015/16 (la sua prima annata in A) nessuno ne ha segnati di più in trasferta al Milan. Ancora: ha deciso con un gol per partita i due primi due derby giocati con la Roma, e ha timbrato il cartellino anche nell'ultimo scontro diretto con la Lazio. In Inghilterra, poi, col suo Manchester City ha strappato al rivali dello United una Premier League. Insomma, è un vero e proprio uomo derby.

CACCIA A LUKAKU - Le premesse sono buone, certo sarà difficile raccogliere il testimone da Lukaku. Il belga è andato in gol in cinque partite su cinque contro il Milan. Sempre a segno tra Coppa Italia e campionato, nonostante le polemiche e gli screzi con Ibrahimovic. Un record, che Romelu lo scorso anno ha portato via a Benito 'Veleno' Lorenzi (lo deteneva dal 1950), che sarà difficile riscrivere. Ma Inzaghi, intanto, sarebbe già contento di vederlo segnare domenica sera. Per accorciare le distanze dalla vetta l'Inter si affida al suo gigante.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli